Con l’auto contro il guard rail sulla 16 bis: giovane finisce in ospedale

Cronaca // Scritto da Vito Troilo // 30 dicembre 2016

Con l’auto contro il guard rail sulla 16 bis: giovane finisce in ospedale

Le sue condizioni non sono gravi

Non destano preoccupazioni le condizioni del giovane rimasto ferito a seguito dell’incidente stradale avvenuto giovedì 29 dicembre, intorno alle ore 23:30, sulla strada statale 16 bis nel tratto compreso tra lo svincolo di Molfetta zona industriale e Bisceglie sud, in direzione Foggia. Il conducente di una Fiat Punto ha perso, per cause ancora da accertare, il controllo del mezzo, che è uscito fuori strada, rimbalzando contro il guard rail e arrestando la sua corsa al centro della carreggiata.

L’immediato intervento di due ambulanze del 118, nel timore che le persone a bordo dell’auto fossero più di una, ha consentito un soccorso celere al malcapitato, che ha riportato per fortuna lesioni non gravi. Sul luogo del sinistro sono intervenuti anche i Vigili del fuoco e i Carabinieri, che hanno garantito la complessa e delicata gestione del traffico veicolare sull’arteria extraurbana.

Le operazioni di liberazione e pulizia del tratto hanno richiesto oltre due ore ma dopo trenta minuti la circolazione è ripresa su una corsia e la coda di circa un chilometro formatasi è stata smaltita. La situazione è tornata alla normalità alle prime luci dell’alba di venerdì.

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Cronaca // Scritto da Vito Troilo // 30 dicembre 2016