COMUNISTI ITALIANI: “SEL SUBALTERNO AL PD, NOI FAREMO OPPOSIZIONE COSTRUTTIVA”

Politica // Scritto da Vito Troilo // 4 agosto 2013

COMUNISTI ITALIANI: “SEL SUBALTERNO AL PD, NOI FAREMO OPPOSIZIONE COSTRUTTIVA”


Comunisti Italiani

Comunisti Italiani: da sinistra Emanuele Arcieri, Franco Napoletano, Mimì Sasso, Gigi Di Tullio, Enrico Capurso, Alessandra Luccarelli, Sergio Evangelista

I toni del confronto politico tra i Comunisti Italiani e gli altri partiti di centrosinistra non accennano a smorzarsi.

L’elezione di Franco Napoletano alla presidenza del consiglio comunale ha provocato reazioni decisamente dure da parte dell’Italia dei valori, di Sel e del Partito Democratico, concordi nel ritenere assodato il passaggio di Napoletano, del consigliere Gigi Di Tullio e dei Comunisti Italiani (che alle elezioni si sono presentanti sotto il simbolo civico de “Il faro”) alla maggioranza centrista che sostiene la giunta di Francesco Spina.

Di avviso completamente diverso gli esponenti della storica sezione di via Cialdini, che si affidano a un manifesto murale per comunicare la loro certezza del “ruolo di garanzia che Franco Napoletano saprà ricoprire nel rispetto della cittadinanza” e sono rammaricati per la reazione di una parte del Pd e dei subalterni amici di Sel. Questi personaggi, dopo aver trattato su tutti i fronti in campagna elettorale ed aver chiesto la presidenza per il consigliere Angelantonio Angarano, si ritrovano ora senza alcun ruolo istituzionale e, dimenticando le ‘larghe intese’ nazionali, gridano allo ‘scandalo’ con un atteggiamento paragonabile a quello della volpe che non arriva all’uva e dice che è amara!”

Evidentemente in disaccordo con le altre forze di centrosinistra, i Comunisti Italiani non vedono nel nuovo ruolo istituzionale del loro leader e candidato sindaco una contraddizione rispetto a quanto accaduto in campagna elettorale e al risultato del voto, che ha collocato la coalizione Bisceglie bene comune all’opposizione.

Franco Napoletano non ha mai chiesto nulla per sé e i comunisti di Bisceglie sono all’opposizione! In consiglio comunale saremo, ancora una volta, un’opposizione utile e necessaria, di controllo, ma propositiva sui problemi ed incalzante sui fatti concreti e sui bisogni della città, senza sconti, ma anche senza pregiudiziali” è la posizione del partito, che spiega il voto favorevole alle linee programmatiche presentate dalla maggioranza: “Durante il primo consiglio comunale abbiamo sottolineato la necessità di intervenire urgentemente con politiche a sostegno del lavoro e dello sviluppo della città. Il sindaco Spina ha condiviso le nostre istanze, integrando quindi il suo programma elettorale con diversi punti di quello di Franco Napoletano e della nostra coalizione ed è per questo che abbiamo votato a favore del programma dell’amministrazione pur non facendo parte della maggioranza”.

Ultima stoccata per un “centrosinistra cui chiediamo maggiore senso di responsabilità e un impegno concreto a ricostruire l’unità, eliminando i toni velenosi della campagna elettorale e mettendo gli interessi della città al centro della propria azione politica ed amministrativa.I cittadini non chiedono ai loro rappresentanti liti continue, come il teatrino della politica ci ha oramai abituati, ma un impegno reale e leale per la soluzione dei problemi del paese!” 

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Politica // Scritto da Vito Troilo // 4 agosto 2013