COMPENSI CERTI PER I LEGALI CHE LAVORANO PER IL COMUNE

Attualità // Scritto da Serena Ferrara // 21 aprile 2013

COMPENSI CERTI PER I LEGALI CHE LAVORANO PER IL COMUNE


avvocati

Il commissario straordinario Gianfelice Bellisini mette ordine nella questione dei compensi ai legali che lavorano per del Comune. Con delibera del 5 aprile scorso, ha approvato lo “schema generale di convenzione per la disciplina del rapporto tra Ente e Professionista incaricato“, che regolamenta i rapporti esterni tra l’ente Comune e i professionisti esterni che supportano l’Ufficio Affari Legali nei casi specifici loro assegnati.

A seguito del Decreto Ministeriale n. 140/12, con cui il Ministero della Giustizia ha adottato un apposito “Regolamento recante la determinazione dei parametri per la liquidazione da parte di un organo giurisdizionale dei compensi per le professioni regolarmente vigilate dal Ministero della Giusti-zia”, tra le quali rientra quella di avvocato. Gli importi massimi dei compensi professionali dei legali che lavorano per conto del Comune saranno da ora in poi basati sugli scaglioni individuati dal governo, facendo comunque salva la possibilità di aumento o diminuzione per-centuale degli stessi così da garantirne la massima flessibilità alla luce delle specificità del caso concreto

Al momento del conferimento, il professionista dovrà sottoscrivere l’accordo, accettandone condizioni e termini, che prevedono il riconoscimento di un quarto del compenso ad accettazione dell’incarico, di una ulteriore metà del compenso nella fase istruttoria della controversia e della restante parte a conclusione dell’incarico, nella fase risolutoria della controversia.

Serena Ferrara

Chi è Serena Ferrara

Giornalista pubblicista dal 2005, pianista nella sua prima vita, dirige "La Diretta nuova" (oggi mensile cartaceo "Bisceglie in Diretta") dal 2008 e www.bisceglieindiretta.it dalla sua nascita. Impegnata nel volontariato, cameraman, si occupa anche di comunicazione istituzionale e di grafica




Attualità // Scritto da Serena Ferrara // 21 aprile 2013