Commercianti nel mirino dei rapinatori, Confcommercio presenta il bando per l’acquisto di telecamere di videosorveglianza

Attualità // Scritto da Serena Ferrara // 16 gennaio 2015

Commercianti nel mirino dei rapinatori, Confcommercio presenta il bando per l’acquisto di telecamere di videosorveglianza


Dopo l’ennesimo atto criminale, che ha visto protagonista il mercato settimanale di via Calace e il pieno centro città già presidiato dalle forze dell’ordine per un evento sportivo nazionale in corso, la Confcommercio invita alla calma i commercianti, che vivono in un clima di paura per la propria merce e per gli acquirenti. Se borseggi e scippi, sono il più delle volte frutto della piccola criminalità in erba, le rapine ai camion di mercanzia o agli esercizi commerciali sono il frutto di operazioni più studiate, che vanno smascherate.

Il progetto di Confcommercio per far fronte all’emergenza è stato Presentato, in una conferenza stampa promossa da Confcommercio  Bisceglie e rivolta a tutti gli imprenditori del centro città.

Si tratta del bando per la concessione di contributi – da parte della Camera di Commercio Bari-Bat – per l’acquisto e l’installazione di sistemi di video-allarme – antirapina in grado di interagire con le centrali operative della Polizia di Stato, dell’Arma dei Carabinieri o degli Istituti di Vigilanza.

L’ intervento è  finalizzato a garantire una maggiore sicurezza del contesto socio-economico in cui operano le imprese locali e a prevenire e fronteggiare i fenomeni di microcriminalità cui sono sottoposte le imprese site nei centri urbani” – spiega il Direttore di Confcommercio della Provincia di Bari, Leo Carriera –

In particolare, attraverso il bando, l’Ente camerale intende assegnare contributi (al netto dell’IVA e di eventuali altre imposte e tasse) finalizzati a sostenere i costi per l’acquisto e l’installazione di sistemi di sicurezza per piccole e medie imprese esposte a forti rischi di microcriminalità, ubicate nella circoscrizione territoriale di competenza della Camera di Commercio.

 Il bando scadrà il prossimo 13 febbraio.

Il sistema di videosorveglianza sarà collegato con le sale operative delle forze dell’ordine e consentirà, nello stesso tempo, la visione e la registrazione di quanto avviene sia all’interno dei negozi che fuori, in strada e nelle immediate vicinanze. Insomma, un occhio delle forze di polizia sempre presente in città che al tempo costituirà un buon deterrente contro gli atti criminali.

“La sicurezza – conclude Leo Carriera – è un bene prezioso e incide sulla propensione a investire da parte degli imprenditori. L’economia può crescere se i contesti esprimono sicurezza, per cui non possiamo che esprimere soddisfazione per la strada intrapresa, nell’ambito di una sempre più stretta collaborazione tra imprenditori e forze dell’ordine”.

Per ulteriori informazioni è già possibile rivolgersi presso la Confcommercio di Bisceglie – dott.ssa Todisco Caterina –  Responsabile area credito e finanza.

Serena Ferrara

Chi è Serena Ferrara

Giornalista pubblicista dal 2005, pianista nella sua prima vita, dirige "La Diretta nuova" (oggi mensile cartaceo "Bisceglie in Diretta") dal 2008 e www.bisceglieindiretta.it dalla sua nascita. Impegnata nel volontariato, cameraman, si occupa anche di comunicazione istituzionale e di grafica




Attualità // Scritto da Serena Ferrara // 16 gennaio 2015