COMIZIO DI CASELLA IN PIAZZA VITTORIO EMANUELE

Politica // Scritto da Vito Troilo // 31 maggio 2013

COMIZIO DI CASELLA IN PIAZZA VITTORIO EMANUELE


Gianni Casella

Gianni Casella

“Salviamo Bisceglie dall’infedele, scegliamo il futuro della nostra città. Vi aspetto venerdì sera in piazza Vittorio Emanuele alle ore 19.30: ci saranno importanti rivelazioni sui sette anni di Spina, tra abusi, favori, distruzione e tradimenti”.

Con queste parole Gianni Casella ha concluso la tappa di Salviamo Bisceglie, nome scelto per contrassegnare la campagna elettorale flash in vista del ballottaggio, nel quartiere Sant’Andrea. Via La Notte per l’occasione si è trasformata in una piazza, un luogo di incontro dove i cittadini hanno potuto dimostrare la vicinanza e il grande sostegno a Gianni Casella non solo per strada, ma anche dai balconi e dalle finestre.

“Quando Gianni Casella e Alfonso Russo chiesero di candidarmi nella lista della Puglia prima di tutto ho pensato di dare il mio contributo per lo sport biscegliese: ho trovato in Gianni un orecchio che mi ha ascoltato. Questo è Gianni Casella: un amico, un candidato e domani un Sindaco che ti ascolta” ha sostenuto l’ex calciatore Lorenzo Ferrante.

“Andiamo a votare per Gianni: in questi ultimi mesi Francesco Spina ha voltato le spalle ai suoi amici e alla sua maggioranza, tradendo quel patto politico con gli elettori che lo hanno votato e sostenuto. Spina negli ultimi tempi non riceveva più nessuno, faceva filtrare chi bussava alla porta del sindaco attraverso altre persone per non rispondere a nessuno. Anche allora evitava i confronti diretti” è il pensiero di Tonia Spina.

“Il concetto di squadra è molto importante: con Francesco Spina non si è mai creato un gruppo omogeneo perché bisognava solo rispondere al suo volere. Per lui il ruolo di Sindaco era un semplice gioco di poltrone!” incalza Dodo Storelli.

“Oggi il potere delle promesse e dei ricatti non c’è più: al primo turno c’erano tre candidati che non avevano mai ricoperto il ruolo di sindaco. Ora ce n’è solo uno e vi chiedo: è davvero Spina, una persona che è stata al governo amministrando male la nostra città, il cambiamento?

Il gruppo di candidati che lo ha sostenuto si sta squagliando perché si è svegliato dall’abbaglio di promesse che Spina ha fatto: c’è già aria di sorpasso a Bisceglie. Ora cerca di accaparrarsi gli elettori di Napoletano e di Angarano: ieri li chiamava traditori, mentre oggi va da loro elemosinando voti” conclude Sergio Silvestris.

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Politica // Scritto da Vito Troilo // 31 maggio 2013