COMITATO PROGETTO UOMO: PRESENTA IL PROGETTO “IL GIARDINO DEGLI ANGELI”

Attualità // Scritto da Giuseppe Rana // 8 dicembre 2013

COMITATO PROGETTO UOMO: PRESENTA IL PROGETTO “IL GIARDINO DEGLI ANGELI”


cpu logo_contorno_grigio_2La Parrocchia Santa Maria di Costantinopoli in Bisceglie e l’Associazione ‘Comitato Progetto Uomo’ Onlus organizzano per lunedì 9 dicembre, alle ore 20.00, l’incontro sul tema “Il ‘giardino degli angeli’. Da Campagna di sensibilizzazione a progetto da realizzare”. Sono previsti gli interventi di mons. Antonio ANTIFORA, don Francesco DELL’ORCO, Nico QUATELA, Fabio DELL’OLIO, Enzo BELSITO, Robeta LOPS, redattori  del giornale (Comitato Progetto Uomo).

Questa la descrizione del progetto. Premesso che: il regolamento di polizia mortuaria prevede l’obbligatorietà del seppellimento dei cosiddetti “nati morti” ovvero dei bambini dal settimo al nono mese di gestazione e della facoltà di seppellire i cosiddetti “prodotti di concepimento” ovvero dal concepimento al settimo mese; nel cimitero comunale di Bisceglie è presente la Terra dei Bambini ovvero uno spazio destinato al seppellimento dei “nati morti” e dei “prodotti di concepimento”.

“Il Giardino degli Angeli” è un progetto con il quale l’Associazione “Comitato Progetto Uomo o.n.l.u.s.” si propone di apportare una serie di migliorie estetiche alla Terra dei Bambini del cimitero di Bisceglie, fino ad oggi anonima e brulla.

feto 3 mesi

feto 3 mesi

“Il Giardino degli Angeli” è un modo per poter dare il dovuto rispetto ai corpi non solo dei nati morti, come d’obbligo di legge, ma anche dei “prodotti del concepimento” fino al settimo mese, su richiesta dei genitori, salvandoli dalla termodistruzione in quanto trattati come “materiale ospedaliero usato e infetto”.

“Il Giardino degli Angeli”, già realizzato in alcune città italiane: Desio, Prato, Firenze, Roma, Caserta, Monopoli, Agrigento, è anche un modo concreto per mostrare vicinanza e solidarietà dell’intera comunità cittadina nei confronti delle famiglie che vengono tristemente segnate dalla tragica esperienza della perdita del loro bambino.

Nelle strutture murarie da realizzare si ricaverebbero dei piccoli loculi che saranno messi a disposizione gratuita delle famiglie richiedenti, senza distinzione di credo religioso o scelte filosofiche. A tal fine, nel rispetto delle leggi e dei regolamenti vigenti, sarà avviata una stretta coordinazione tra l’Ufficio Tecnico Comunale e il nostro gruppo di lavoro affinché si possa redigere il piano tecnico dello stesso.

Il nostro progetto sarà finanziato da una serie di eventi, tramite i quali l’Associazione “Comitato Progetto Uomo o.n.l.u.s.” raccoglierà i fondi necessari alla realizzazione dell’area, avvalendosi della collaborazione di altre realtà locali, che sin da ora si sono rese disponibili a tale missione: l’Associazione Bisceglie 2.0, la Confraternita Maria Ss. del Perpetuo Soccorso e Madre della Vita nascente (parr. S. Adoeno), il gruppo del Rinnovamento nello Spirito Gesù Luce del Mondo (c/o parr. S. Agostino), Associazione Rinnovamento per la vita (c/o parr. S. Agostino).

Naturalmente la partecipazione al progetto è aperta a quanti, gruppi, associazioni, enti, di qualsiasi confessione religiosa, orientamento culturale o filosofico, ne condividono gli obiettivi. Il progetto, nelle sue linee generali, ha avuto l’indirizzo favorevole del Sindaco avv. Francesco Spina.




Attualità // Scritto da Giuseppe Rana // 8 dicembre 2013