Classi senza zaino, al secondo circolo “Caputi” si inaugura la scuola del futuro

Attualità // Scritto da Serena Ferrara // 16 febbraio 2017

Classi senza zaino, al secondo circolo “Caputi” si inaugura la scuola del futuro

Istituzioni e scolaresche presenti al taglio di nastro

Sarà una data memorabile, quella del 16 febbraio per il secondo circolo “Caputi”, che inaugura le sue due prime sezioni “senza zaino”. Protagoniste della sperimentazione, fortemente voluta dal dirigente Gaetano Ragno, la IA e la IB, che, grazie all’aiuto di uno sponsor tech (Exprivia spa di Molfetta) sono riuscite ad attrezzare due aule per dare spazio all’avanguardistico metodo didattico basato sulla condivisione di tavoli e banchi, classi senza cattedra, libri ridotti a zero e materiale tutto auto-prodotto.

Bisceglie è la prima città della Bat ad aderire al progetto, che conta in Puglia 20 istituti “senza zaino” tra Bari e Taranto, tutti  di recentissima affiliazione.

Alle ore 10:00 nel plesso di via XXV aprile, le classi accoglieranno autorità e curiosi, per presentare il progetto che ormai si basa su una solida rete nazionale. Interverranno, oltre al dirigente scolastico, il referente interregionale della rete nazionale “Scuole senza zaino” Mariapaola Pietropaolo, il sindaco di Bisceglie Francesco Spina, il presidente di Exprivia spa Domenico Favuzzi. Seguiranno visita guidata alle classi e merenda condivisa a cura dei piccoli alunni.

Serena Ferrara

Chi è Serena Ferrara

Giornalista pubblicista dal 2005, pianista nella sua prima vita, dirige "La Diretta nuova" (oggi mensile cartaceo "Bisceglie in Diretta") dal 2008 e www.bisceglieindiretta.it dalla sua nascita. Impegnata nel volontariato, cameraman, si occupa anche di comunicazione istituzionale e di grafica




Attualità // Scritto da Serena Ferrara // 16 febbraio 2017