Ciclocross, Ettore Loconsolo vince ancora fra gli Esordienti a L’Aquila

Sport // Scritto da Vito Troilo // 31 ottobre 2016

Ciclocross, Ettore Loconsolo vince ancora fra gli Esordienti a L’Aquila

Il portacolori della Scuola di ciclismo Ludobike Racing Team ha conquistato l’ennesima affermazione

In una domenica psicologicamente segnata dalle scosse che hanno ancora una volta dilaniato il centro Italia si è svolta la seconda edizione del trofeo “Città dell’Aquila”, terza tappa dell’Adriatico Cross Tour, challenge di ciclocross organizzato congiuntamente dai comitati regionali Federciclicsmo di Marche e Abruzzo.

Sullo stuzzicante percorso di 3 km comprendente una scalinata da 15 gradini da salire con bici in spalla, due palanche, curve, controcurve e strappetti su terreno erbaccioso i corridori delle varie categorie hanno dato vita a gare godibili. Fra gli Esordienti bella affermazione per Ettore Loconsolo della Scuola di ciclismo Ludobike Racing Team, che ha completato i cinque giri previsti in 32’06”, precedendo al traguardo Raffaele Mosca (Uc Petrignano) e Lorenzo Masciarelli (Asd Spelt Cycling, a 28″). Una bella affermazione per il talentuoso ciclista biscegliese, che dal 1° gennaio passerà di categoria.

Ettore Loconsolo (al centro) sul gradino più alto del podio

Ettore Loconsolo (al centro) sul gradino più alto del podio

Fra gli Allievi si è imposto Gabriele Torcianti del Pedale Chiaravallese: secondo Gianmarco Garofoli (Sant’Agostino, a 20″), terzo Piergianni Cautela (Libertas Scorzè, a 54″). Quarto posto per Aldo Mastrapasqua della Polisportiva “Gaetano Cavallaro”, distanziato di 1’03” dal vincitore. Più staccati Mattia Colasanto e Luca Acquaviva, gli altri due biscegliesi in corsa.

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Sport // Scritto da Vito Troilo // 31 ottobre 2016