CICLOCROSS, CAVALLARO PROTAGONISTA NELLA TAPPA CALABRESE DEL TROFEO “TRE MARI”

Sport // Scritto da Cristina Scarasciullo // 21 novembre 2013

CICLOCROSS, CAVALLARO PROTAGONISTA NELLA TAPPA CALABRESE DEL TROFEO “TRE MARI”


Nicola Lamonarca della "Cavallaro" a Valle di Borgia

Nicola Lamonarca della “Cavallaro” a Valle di Borgia

Tutto lo sport biscegliese a portata di clic su Bisceglie in diretta
Aggiungi il link del sommario sportivo ai tuoi preferiti per avere la certezza di non perdere un solo articolo!
BISCEGLIE IN DIRETTA – TUTTI I COLORI DELLO SPORT LOCALE

Il Challenge Tre Mari ha fatto tappa in Calabria: su percorso di 2,6 km a  Vallo di Borgia è stata inaugurata la stagione ciclocrossistica regionale calabrese. Diversi i tratti tecnici presenti nel percorso, come le lunghe salite  inasprite dal fango e le discese decisamente tecniche. La Polisportiva “Gaetano Cavallaro” ha raggiunto la lontanissima località e ha preso parte alla manifestazione, dimostrando la caparbietà che la caratterizza, lottando fino alla fine sul durissimo percorso calabrese.

La prima partenza, riservata ai G6, ha visto la brillante gara di Francesco Binetti non concludersi come previsto a causa di un errore di distrazione del più piccolo atleta biscegliese, che lo ha portato fuori percorso e di conseguenza a giungere solo terzo sul traguardo, dopo una fuga sin dai primi giri.

La partenza di allievi ed esordienti, alla quale hanno preso parte circa trenta atleti, è stata decisamente dominata dai corridori pugliesi: il biscegliese Mattia Patruno e il barese Fabio Marzano (G.C. Franco Ballerini) seguiti da altri due portacolori della “Gaetano Cavallaro” Leonardo Fanfulla e Giuseppe Mastrototaro. Tra gli esordienti, Demetrio Losciale è stato protagonista di una gara combattuta tra attacchi e risposte a colpi di pedali con Riccardo Falabella (ASD Ciclo Team Valnoce), giungendo alle spalle del lucano e dell’altro pugliese Giuseppe Girone (G.C. Franco Ballerini). Teresa De Vincenzo ha vinto tra le donne mentre la compagna di squadra si sia ritirata dopo pochi giri per motivi di salute.

Subito dopo si è alzato il sipario sulla gara Juniores, nella quale Mauro Piccolo ha staccato dopo un giro il diretto avversario Giacomo Colona (GS Tugliese), controllando fino alla fine l’ampio vantaggio che ha guadagnato pedalata dopo pedalata anche sul terzo arrivato Francesco Rinaldi (Re-Cycling Bernalda).
Ancora un successo per Krizia Ruggieri, che ha vinto la seconda tappa del Trofeo tra le Donne Elite con ampio vantaggio anche su avversari uomini, e Alessandra Mastrototaro che ha saputo tenere a distanza Benedetta Palumbo (ASD Movicoast) e Maria Marsicovetere (ASD Team Bikers Viggiano); più sfortunata invece la compagna di squadra Cristina Scarasciullo che a causa di una brutta caduta al penultimo giro non ha potuto terminare la gara.

1452208_10202567363372457_1206025091_n

Krizia Ruggieri (Polisportiva “Gaetano Cavallaro”)

1466051_10151760844282727_2071415064_n

Sabino Piccolo (Polisportiva “Gaetano Cavallaro”)

L’ultima gara è stata dominata dal pugliese Carlo Saracino (GS Tugliese): gli atleti della Cavallaro, Nicola Lamonarca e Sabino Piccolo, hanno saputo difendersi ottenendo rispettivamente tra gli Under23 e gli Elite un ottimo primo e terzo posto, ottenuto dopo una gara tutta in recupero degli avversari, per una foratura al primo giro.

Prossima tappa del Challenge Tre Mari domenica 24 novembre a Pezze di Greco. I portacolori biscegliesi tenteranno di dimostrare ancora una volta quanto il duro impegno messo negli allenamenti paghi, poi in gara.

Cristina Scarasciullo

Chi è Cristina Scarasciullo

Cristina Scarasciullo ha conseguito la maturità scientifica presso il liceo "Da Vinci" di Bisceglie, ed è iscritta alla facoltà di scienze della comunicazione presso l'università degli studi di Bari "Aldo Moro". Collaboratrice di Bisceglie in Diretta, coltiva il sogno di diventare una giornalista d'inchiesta fin da bambina. Il suo punto di riferimento è Giancarlo Siani.




Sport // Scritto da Cristina Scarasciullo // 21 novembre 2013