Chiude pizzeria “La Madonna”, storica attività biscegliese

Attualità // Scritto da Cristina Giovenale // 20 dicembre 2016

Chiude pizzeria “La Madonna”, storica attività biscegliese

La paninoteca fu aperta nel 1963 da Andrea De Toma detto “U’ tranes”
15658040_10211863798698242_891520612_o

Paola De Vicenzo e Donato Patruno, coniugi e titolari di pizzeria la Madonna

Si abbassano le serrande per “La Madonna”, storica pizzeria-rosticceria biscegliese, specializzata in focaccia farcita e in piedi dal lontano 1963.

L’attività cesserà definitivamente entro la fine dell’anno. I titolari attendono disposizioni dal commercialista e nel frattempo continuano a lavorare, annunciando: «Andiamo in pensione, siamo stanchi».

È stato proprio Donato Patruno, in un lungo post su Facebook, a dare l’annuncio della chiusura dell’esercizio, scatenando una pioggia di commenti dei clienti più fedeli e ricordi d’infanzia di una Bisceglie che fu. Gli emigrati si sono mostrati già nostalgici delle leccornie preparate da Donato insieme alla compagna di vita e di lavoro Paola De Vicenzo.

Da sempre a conduzione familiare, l’attività chiuderà perché non c’è nessuno che possa mandarla avanti. «Abbiamo due figlie e i nostri generi svolgono altre professioni. Noi però siamo sempre stati qui, questa è stata casa nostra per 50 anni; non vogliamo pensare a quel che faremo dopo la chiusura ma sicuramente ci riposeremo dopo tanti sacrifici. Siamo contenti perché abbiamo lasciato un segno nei biscegliesi col nostro lavoro» hanno commentato Donato e Paola.

Orgoglioso cavallo di battaglia di Donato è la focaccia farcita, in particolare con polpo, mozzarella e salsiccia. «Saranno delusi i clienti più fedeli che perderanno il loro riferimento – perché, è consapevole Donato – fatevi un giro ma una focaccia migliore della mia non la troverete da nessuna parte!».

La pizzeria è diventata nei decenni punto di riferimento e di ritrovo per il quartiere, a pochi passi dalla chiesa della Madonna di Passavia. Fu aperta a suo nome da Andrea Di Toma (detto “u tranes”), zio di Donato Patruno, cui lasciò il testimone nel 1975. Il giovane mutò la denominazione in quella attuale. Nel 1977 il matrimonio con Paola, che entrò nell’attività a fianco del marito a partire dal 1986. «In questa pizzeria c’è tutta la nostra vita: i nostri ricordi e la nostra giovinezza. I tanti biscegliesi emigrati all’estero (in Germania, Francia, Austria) ci hanno manifestato il loro affetto ricordando la nostra focaccia e i panzerotti».

Donato (soprannominato “Mba Din”) e Paola avevano rispettivamente 17 e 30 anni quando hanno cominciato il lavoro di cui adesso godranno i frutti. Con la chiusura di pizzeria “La Madonna” termina un altro capitolo della gloriosa storia commerciale di Bisceglie.

FOTOGALLERY

Cristina Giovenale

Chi è Cristina Giovenale

Giornalista pubblicista dal 2009, laureata con lode in Filologia Moderna collabora con Biscegliendiretta dal 2006. Ha lavorato come giornalista per l'ATS-agenzia telegrafica Svizzera e per l'ufficio stampa dell'ambasciata d'Italia a Berna. Ha anche collaborato con il Corriere del Mezzogiorno, dorso pugliese del Corriere della sera.




Attualità // Scritto da Cristina Giovenale // 20 dicembre 2016