“Chi salva un bambino salva il mondo intero”: lezione interattiva di disostruzione pediatrica

Attualità // Scritto da Cinzia Montedoro // 20 ottobre 2014

“Chi salva un bambino salva il mondo intero”: lezione interattiva di disostruzione pediatrica


Secondo l’Istituto Superiore della Sanità l’ostruzione delle vie aeree da corpo estraneo è responsabile ogni anno del 27% di tutte le morti accidentali dei bambini al di sotto dei 4 anni di età; la fascia più colpita quella dei bambini di 2 anni. La curiosità nel conoscere il mondo circostante , esplorando con interesse ciò che sono gli oggetti, anche attraverso il contatto orale , è uno degli elementi di crescita fisiologici nel bambino: è  facile quindi imbattersi nell’ostruzione delle vie aeree, che avviene anche con l’ingerimento di cibi difficilmente masticabili per un bambino come per esempio caramelle gommose, pasta…

Da questi dati nasce la necessità di fare informazione e formazione tra gli operatori del settore dell’infanzia per conoscere o approfondire quelle che sono tecniche di base per gestire un emergenza come quella per soffocamento da corpo estraneo. A dare la possibilità di una lezione interattiva di disostruzione pediatrica ci pensa il Centro Ludico Didattico “Il Ranocchio”. “Chi salva un bambino… salva il mondo intero“: questo il titolo dell’iniziativa che si terrà il 5 novembre presso la sede della ludoteca promotrice della lezione.

La lezione sarà tenuta in collaborazione con l’associazione “Isola felice” , nata per diffondere e far conoscere ai soci le manovre salvavita, dalla disostruzione pediatrica, alle tecniche di utilizzo del defibrillatore automatico, per finire con la respirazione cardiopolmonare (RCP o BLS) , e Salvamento Academy, che ha come obiettivo principale quello di contribuire a diffondere la cultura del primo soccorso nella comunità, coinvolg le organizzazioni che operano in ambienti universitari, medico-sanitari, del volontariato di protezione civile, del soccorso professionale, dello sport e della cultura sotto l’imprimatur scientifico della Società Italiana di Medicina d’Emergenza-Urgenza (SIMEU), attraverso lezioni frontali e a distanza (FAD).

L’iniziativa coinvolgerà anche i piu’ piccoli grazie alla presenza della dott.sa Peluche, noto ai più piccoli come il personaggio animato che ha per protagonista Dottie, una premurosa bambina di sei anni che riesce a parlare con giocattoli e animali di stoffa prendendosi cura di loro e medicandoli laddove necessario.

La partecipazione è gratuita.
L’iscrizione è obbligatoria, con prenotazione in segreteria .
Per informazioni contattare il Centro Ludico Didattico Il Ranocchio, sito in via Salvemini 10 a Bisceglie (tel.340-5497267).




Attualità // Scritto da Cinzia Montedoro // 20 ottobre 2014