Celebrazione di Sant’Antonio Abate, eventi rinviati a domenica 24 gennaio e sabato 23 febbraio

Attualità // Scritto da Cristina Giovenale // 17 gennaio 2016

Celebrazione di Sant’Antonio Abate, eventi rinviati a domenica 24 gennaio e sabato 23 febbraio

A causa delle avverse condizioni meteo, l’associazione Come una volta annuncia il rinvio

«A causa delle avverse condizioni meteo, gli eventi mattutini previsti nel programma per la celebrazione di Sant’Antonio Abate, primo protettore della città di Bisceglie, sono rinviati a domenica 24 gennaio; gli eventi serali sono invece rinviati a sabato 23 febbraio» Lo annunciano i membri dell’associazione biscegliese Come una volta sulla loro pagina Facebook.

Invariate rimarranno invece la benedizione degli animali domenica 17 gennaio alle ore 10.20 e alle ore 11.45 presso la Parrocchia S.Maria di Passavia e la giornata nazionale del Dialetto in programma al Circolo Unione di Bisceglie.

Nelle giornate di domenica 24 gennaio e di sabato 23 febbraio verranno rispettati gli eventi in programma; dunque l’appuntamento è per domenica 24 gennaio alle 10:30, presso piazza San Francesco d’Assisi, con la sfilata amatoriale canina a cura del pet shop Per un Pelo; seguirà a ruota la calessata mascherata organizzata da Luca Sasso. 

Invece, sabato 23 febbraio, sarà la volta di Saldi in maschera, protagonista Via Aldo Moro che dalle 18:00 alle 21:00 diventerà la via dello shopping; il corso centrale di Bisceglie sarà animato dalla passeggiata di maschere nobiliari  a cura dell’associazione biscegliese Schàra Onlus, oltre che da mercatini dedicati all’artigianato e al modernariato; le free band porteranno la loro musica invece all’interno dei negozi.

Per maggiori informazioni è possibile contattare l’associazione Come una volta al seguente numero di telefono 3490789460 o scrivendo a claudiobisceglie@gmail.com

 

Cristina Giovenale

Chi è Cristina Giovenale

Giornalista pubblicista dal 2009, laureata con lode in Filologia Moderna collabora con Biscegliendiretta dal 2006. Ha lavorato come giornalista per l'ATS-agenzia telegrafica Svizzera e per l'ufficio stampa dell'ambasciata d'Italia a Berna. Ha anche collaborato con il Corriere del Mezzogiorno, dorso pugliese del Corriere della sera.




Attualità // Scritto da Cristina Giovenale // 17 gennaio 2016