C’è vita su Europa?

Curiosi si diventa / Rubriche // Scritto da Nicola Silvestris // 10 luglio 2015

C’è vita su Europa?


Forme di vita aliena su Europa, il satellite di Giove. Così dicono le recenti scoperte di alcuni scienziati. Sotto la superficie ghiacciata si cela difatti un oceano di acqua liquida. La domanda sorge spontanea: in assenza di luce solare, come possono nascere e svilupparsi forme di vita? Si presume che si possa sfruttare l’energia proveniente da fotosintesi alimentata da luce infrarossa, la cui provenienza non è quella solare.
Stando a studi condotti da noti ricercatori e dall’equipe dell’ Università cubana di Las Villas, all’interno di una sorgente idrotermale sul fondo dell’Oceano Pacifico, a circa duemila metri di profondità, si sono recuperati batteri clorobi in grado di sfruttare la luce geotermica per alimentare le reazioni chimiche necessarie alla sopravvivenza. La luce geotermica sarebbe la radiazione infrarossa generata dal raffreddamento dell’acqua della sorgente a contatto con quella oceanica.
Non è stato facile per l’equipe di studiosi e scienziati studiare il fenomeno della luce geotermica, non avendo a disposizione tali batteri, pertanto si è creato un modello matematico per calcolare il potenziale foto sintetico presente intorno alle sorgenti. Da tutte le analisi effettuate si è dedotto che i clorobi hanno a disposizione l’energia necessaria per sopravvivere. Sulla superficie terrestre i batteri riescono a usare luce infrarossa fino a una frequenza massima di 1.000 nm. Un batterio alieno è in grado di sfruttare la luce infrarossa fino a 1.300 nm. Pertanto secondo questi calcoli si è dedotto che sul fondo degli oceani di Europa possano esserci sorgenti idrotermali, che alimentano forme di vita batterica.
Sul nostro pianeta si sono scoperti batteri che vivono in luoghi del tutto inospitali, come le sorgenti idrotermali oceaniche. Allora perché simili forme di vita non possono popolare anche il satellite di Giove?




Curiosi si diventa / Rubriche // Scritto da Nicola Silvestris // 10 luglio 2015