CDP, TENSIONE PER IL DESTINO DEI LAVORATORI AMBROSIA TECHNOLOGIES

Attualità // Scritto da Vito Troilo // 17 febbraio 2016

CDP, TENSIONE PER IL DESTINO DEI LAVORATORI AMBROSIA TECHNOLOGIES

Dal 15 marzo l’azienda non dovrebbe più fornire i servizi di ristorazione e pulizie nelle strutture di Bisceglie, Foggia e Potenza

Momenti di comprensibile apprensione per i dipendenti dell’Ambrosia Technologies e le loro famiglie. Secondo quanto trapelato nelle ultime ore, il commissario straordinario della Congregazione Ancelle della Divina Provvidenza, Bartolo Cozzoli, avrebbe comunicato alla società, a partire dal prossimo 15 marzo, la risoluzione del contratto che impegna il gruppo con a capo Luciano Di Vincenzo alla Casa della Divina Provvidenza ad assicurare la fornitura di pasti e le pulizie nelle strutture sanitarie di Bisceglie, Foggia e Potenza.

La notizia ha causato la reazione di una trentina di dipendenti, che avrebbero chiesto e ottenuto, nella giornata di martedì, un incontro col direttore amministrativo dell’ente, Marcello Paduanelli, durante il quale gli animi si sarebbero surriscaldati. Successivamente sarebbe giunta una rassicurazione da parte del commissario straordinario: la ditta subentrante nei servizi si farebbe carico dell’intero organico di lavoratori.

Le forze sindacali hanno rivolto un appello ai vari livelli istituzionali interessati dalla vicenda, dai presidenti delle due regioni coinvolte (Michele Emiliano e Marcello Pittella) ai prefetti di Foggia, Bat e Potenza ai sindaci dei comuni di Bisceglie, Foggia e Potenza, affinché la vicenda, intricato spin-off dell’ancora più complessa questione Cdp, possa risolversi senza che nessuno paghi con la perdita del posto di lavoro.

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Attualità // Scritto da Vito Troilo // 17 febbraio 2016