Cdp, i sindacati aziendali chiedono un “diritto di veto” alle segreterie regionali

Attualità // Scritto da Vito Troilo // 31 gennaio 2017

Cdp, i sindacati aziendali chiedono un “diritto di veto” alle segreterie regionali

L’obiettivo è valutare i contenuti della piattaforma di accordo che sarà ufficializzata venerdì dal gruppo Universo Salute

Si è svolta lunedì 30 gennaio una riunione intersindacale fra i rappresentanti delle organizzazioni dei lavoratori Fials, Cgil, Fsi, Cisl, Ugl e Usb della Casa della Divina Provvidenza di Bisceglie.

Le sigle hanno concordato l’intenzione di chiedere alle rispettive segreterie regionali di poter valutare i contenuti della piattaforma di accordo ex articolo 47 legge 428 del 1990 e decreto legislativo n° 270 del 1999 che sarà presentato a breve dal gruppo Universo Salute srl, interessato all’acquisizione delle sedi di Bisceglie, Foggia e Potenza della Congregazione Ancelle della Divina Provvidenza. In sostanza, i rappresentanti aziendali reclamano il loro ruolo centrale al fine di fornire un parere vincolante per qualsiasi tipo di accordo: un vero e proprio diritto di veto.

La scelta di comunicare pubblicamente quest’esigenza (a rigore di logica dovrebbe essere sufficiente un naturale dialogo interno fra i diversi livelli delle organizzazioni sindacali) è sintomatica del clima di incertezza e diffidenza riguardo il futuro dell’opera Don Uva.
Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Attualità // Scritto da Vito Troilo // 31 gennaio 2017