Cdp, Cozzoli: «Ecco le condizioni indispensabili per aggiudicare l’Ente agli acquirenti»

Attualità // Scritto da Vito Troilo // 29 dicembre 2016

Cdp, Cozzoli: «Ecco le condizioni indispensabili per aggiudicare l’Ente agli acquirenti»

Il Commissario straordinario: «Battaglia contro il tempo, accordo sindacale sul personale entro fine gennaio»

L’attesissimo incontro di giovedì 5 gennaio presso la Sala commissioni del ministero dello sviluppo economico a Roma fra la Universo Salute srl, i rappresentanti dell’amministrazione straordinaria della Congregazione Ancelle della Divina Provvidenza e le organizzazioni sindacali dei lavoratori è sempre più vicino. Il Commissario straordinario Bartolo Cozzoli ha deciso di intervenire per precisare, attraverso una nota, alcuni aspetti riguardanti la consultazione sindacale, prevista dall’articolo 47 della legge 428 del 1990 e dall’articolo 42 del decreto legislativo 270 del 1999, passo necessario per la definizione delle procedure di cessione della Casa della Divina Provvidenza.

Gli acquirenti illustreranno alle parti i contenuti essenziali dell’offerta d’acquisto e le conseguenti ricadute riguardo la salvaguardia dei livelli occupazionali: è in ballo la sorte di oltre 1500 dipendenti. «Ma è anche una battaglia contro il tempo: l’obiettivo dovrebbe essere raggiungere un accordo sindacale sul personale della Cdp entro il mese di gennaio 2017» ha spiegato Cozzoli, chiarendo senza mezzi termini le condizioni indispensabili per l’aggiudicazione definitiva dei complessi aziendali: «Bisognerà verificare se eventuali aventi diritto ai sensi dell’articolo 11, comma 2, del decreto legislativo n° 9 del 2014 (inerente le cooperative di lavoratori) eserciteranno il diritto di prelazione all’acquisto, rispetto all’offerta individuata. Dovremo acquisire dall’aggiudicatario le fidejussioni bancarie a garanzia degli impegni assunti nell’offerta e quindi sottoscrivere il contratto di cessione».

Il Commissario Straordinario ha sottolineato di poter «recedere in qualunque momento dalle trattative di vendita, qualunque sia il loro stato e grado di avanzamento, nonché sospendere, interrompere o modificare i termini e le condizioni della procedura di vendita, ovvero assumere impegni vincolanti nei confronti di altri soggetti terzi».

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Attualità // Scritto da Vito Troilo // 29 dicembre 2016