Cattedrale senza auto e rifiuti: un sogno che si avvera?

Ambiente / Attualità // Scritto da Serena Ferrara // 14 febbraio 2015

Cattedrale senza auto e rifiuti: un sogno che si avvera?


10978541_783282531754379_1354542712877003380_n E’ quasi emozione, alla vista di questi scatti, per tutti quei cittadini per anni impegnati a protestare contro l’usanza incivile di abbandonare rifiuti e parcheggiare auto in divieto di sosta e fermata davanti all’ingresso della Cattedrale di Bisceglie.
Nel mentre a Milano i biscegliesi espatriati e i promotori del turismo locale la elogiavano e celebravano, indicandola agli operatori turistici di tutto il mondo, a Bisceglie, la “Cattedrale dei dispetti” si redimeva dal suo atavico peccato.
Sorvegliata da due vigili urbani, probabilmente anche a seguito delle più recenti segnalazioni del comitato Salviamo il Paesaggio, ha vissuto almeno un giorno di tregua il 13 febbraio.
Quanto è destinato a durare “il miracolo”? Questa la domanda dei più attenti, che ora sperano nel passo successivo: la pedonalizzazione di tutto il sagrato e un presidio costante da parte delle forze dell’ordine… Almeno fino a che le cattive abitudini non saranno state eradicate.

Serena Ferrara

Chi è Serena Ferrara

Giornalista pubblicista dal 2005, pianista nella sua prima vita, dirige "La Diretta nuova" (oggi mensile cartaceo "Bisceglie in Diretta") dal 2008 e www.bisceglieindiretta.it dalla sua nascita. Impegnata nel volontariato, cameraman, si occupa anche di comunicazione istituzionale e di grafica




Ambiente / Attualità // Scritto da Serena Ferrara // 14 febbraio 2015