CATANIA-FUTSAL BISCEGLIE 2-1 |Nerazzurri clamorosamente sconfitti sul campo dell’ultima in classifica

Sport // Scritto da Francesco Preziosa // 27 febbraio 2016

CATANIA-FUTSAL BISCEGLIE 2-1 |Nerazzurri clamorosamente sconfitti sul campo dell’ultima in classifica

In vantaggio con Sanchez, la squadra di mister Ventura è stata rimontata nella ripresa. Situazione più complicata in zona playoff

Catania-Futsal Bisceglie 2-1

Catania: Dal Cin, Joao Victor, Manzali, Dalcin, Lunardi, Siracusa, Cairone, Milluzzo, Marletta, Scarcella, Abate, Capizzi. Allenatore: Guida.
Futsal Bisceglie: Lopopolo, Di Benedetto, Ortiz, Sanchez, Pedone, Losito, Murolo, Mazzariol, Edson, Colaianni, Kevin, Dibenedetto. Allenatore: Francesco Ventura.
Arbitri: Pisani di Aprilia, Papotto di Roma. Cronometrista: Cucuzzella di Ragusa.
Reti: 16° Sanchez, 22° Lunardi, 29° Manzali.
Note: ammoniti Di Benedetto, Mazzariol, Abate, Manzali. Al 36° Dalcin ha calciato fuori un tiro libero.

Clamorosa sconfitta per il Futsal Bisceglie al PalaNitta di Catania contro la compagine locale fanalino di coda del girone B di Serie A2, che non aveva mai raccolto punti fra le mura amiche. Una disfatta che suona da vero e proprio campanello d’allarme in casa nerazzurra, alla luce di un periodo caratterizzato da una serie di risultati non esaltanti (tre pareggi consecutivi).

Mister Francesco Ventura, per la trasferta siciliana, ha potuto contare su tutti i suoi uomini fatta eccezione per lo squalificato Vincenzo Montelli.

Nelle prime battute tentativi di poco risalto, su cui i due portieri hanno fatto buona guardia. La prima vera occasione è stata del Futsal Bisceglie al 10’12”: passaggio di Ortiz verso il secondo palo non corretto in rete da Mazzariol in scivolata.

I padroni di casa non hanno fatto attendere la loro risposta: al 12’16” Manzali ha sprecato a tu per tu con Lopopolo, calciando incredibilmente a lato, mentre al 13’07” Abate ha colpito il palo.

A sbloccare il risultato ci ha pensato il solito David Sanchez Tienda per i biscegliesi al 15’31”, con uno dei suoi bolidi da posizione centrale. I nerazzurri hanno successivamente cercato di controllare il match, provando anche ad aumentare il vantaggio, ma sono stati sfortunati come nell’occasione del palo colpito da Edson a 28” dallo scadere del primo tempo.

Seconda frazione cominciata con grande determinazione dal Catania, che dopo 1’05” ha trovato il gol del pareggio con Lunardi, il quale al 25’30”ha sfiorato la doppietta personale colpendo il palo. Secondo tempo tutto di marca rossazzurra e di fatti al 27’07” è giunto l’incredibile gol del 2-1 su punizione calciata dalla media distanza da Manzali.

La compagine biscegliese ha cercato di scuotersi immediatamente, provando ad alzare notevolmente i ritmi di gioco ma a negare il gol del pareggio ci ha pensato un ottimo Marciano Dal Cin su vari tentativi dei calcettisti biscegliesi. Al minuto 33’08” grande occasione per i pugliesi, con Mazzariol che, su perfetto invito di Sanchez, ha spedito incredibilmente a lato a botta sicura. Esaurito il bonus, il sesto fallo del Futsal Bisceglie ha dato ai padroni di casa la chance di incrementare il bottino: sul dischetto del tiro libero si è presentato Eduardo Dalcin ma Claudio Lopopolo è stato bravo a respingere.

Il tecnico nerazzurro ha optato per Joao Paulo Mazzariol quinto di movimento a cinque minuti dal termine, ma il forcing biscegliese si è infranto ancora una volta contro un eccezionale estremo del Catania, che si è superato in serie su quattro tentativi avversari, con interventi straordinari, confermandosi migliore in campo e assoluto protagonista della seconda vittoria stagionale della compagine isolana.

I ragazzi del presidente Luciano Sciacqua, a seguito di questa sconfitta, non sono più secondi da soli: l’Olimpus Olgiata li ha raggiunti e l’Augusta, in attesa del recupero del match col Cisternino, si fa sempre più minaccioso.




Sport // Scritto da Francesco Preziosa // 27 febbraio 2016