Caso Bar Helsinki, il Tar rigetta l’istanza cautelare di sospensione presentata dal proprietario

Attualità // Scritto da Vito Troilo // 23 dicembre 2016

Caso Bar Helsinki, il Tar rigetta l’istanza cautelare di sospensione presentata dal proprietario

L’avvocato Casella impugnerà la decisione (che non riguarda il merito della questione) al Consiglio di Stato

La seconda sezione del Tribunale amministrativo regionale della Puglia ha rigettato la domanda, presentata dal titolare di Bar Helsinki, di sospensiva del provvedimento di decadenza dell’autorizzazione per l’occupazione della piazzetta prospiciente corso Umberto.

Secondo quanto stabilito dal pronunciamento del Tar non sussistono i requisiti del “fumus boni iuris” (parvenza di buon diritto) nell’istanza presentata dal legale dell’esercente, Pietro Casella, tramite la quale era richiesta la sospensione dell’efficacia del provvedimento.

«Resta dato oggettivo che il ricorrente abbia occupato suolo pubblico con una volumetria ed una estensione maggiore di quanto autorizzato e che il dehors in ferro zincato non rispetti la distanza di almeno due metri dai bordi dei marciapiedi antistanti» è riportato nell’ordinanza. La querelle, in ogni caso, proseguirà, anche perché il Tar si è espresso limitatamente alla richiesta di sospensione cautelare dell’ordinanza di sgombero formulata dal commerciante e non sul merito della vicenda, che sarà discusso successivamente. L’avvocato Pietro Casella ha fatto sapere di aver già avviato la pratica di impugnazione dell’ordinanza presso il Consiglio di Stato.

In una nota del sindaco Spina è rimarcata la «consolidata capacità e competenza del comune (difeso dall’avvocato Massimo Ingravalle) nell’adottare provvedimenti amministrativi accomunati dal rigoroso rispetto della legge e del supremo interesse pubblico» in una vicenda «assurta a un rilievo politico per non comprensibili motivi».

Le spese della fase cautelare sono state compensate.

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Attualità // Scritto da Vito Troilo // 23 dicembre 2016