CASELLA CONDANNA LO SCEMPIO AL DOLMEN

Politica // Scritto da Vito Troilo // 6 maggio 2013

CASELLA CONDANNA LO SCEMPIO AL DOLMEN


casella-pictureGianni Casella, candidato sindaco del centrodestra alle prossime elezioni amministrative, è rimasto turbato alla notizia del vile atto di deturpazione ai danni del Dolmen della Chianca.

“Ancora una volta ci ritroviamo a dover commentare atti vandalici nei confronti dello storico monumento cittadino. Non possiamo che esprimere delusione e dispiacere. Non è più possibile che il luogo simbolo per eccellenza della nostra città venga deturpato alla prima occasione utile. Maltrattare il Dolmen è sinonimo di grande stupidità”.

Il recupero della memoria storica e dei monumenti più importanti della città è uno dei punti prioritari del programma di centrodestra.

“E’ necessario tutelare e rilanciare il nostro patrimonio culturale ed archeologico, riportando la memoria storica al centro della vita culturale biscegliese. Il Dolmen va protetto, circondato da una recinzione seria ed alta, con una guardiola ed un custode. Non è possibile che chiunque si possa sedere sopra, possa scrivere sulle pietre con lo spray o rovinare lastroni che sono durati quattro millenni. Mai come nell’ultimo decennio il Dolmen la Chianca ha subito un tale stato di abbandono. Il comune deve farsi carico di recuperarlo e valorizzarlo” tuona Casella.

Il Dolmen non è l’unico luogo dell’agro biscegliese da tutelare e valorizzare. “Al di fuori del Casale di Zappino c’è un grande terreno di proprietà comunale. Questi luoghi vanno valorizzati, con aree pic-nic e di svago per far si che i luoghi della Memoria e della Storia di Bisceglie non vadano perduti e lasciati all’abbandono più completo. C’è la chiesetta di Sagina, un luogo straordinario che sta crollando: sotto i nostri occhi si sta lentamente e inesorabilmente sgretolando la testimonianza delle prime devozioni della tradizione popolare e cristiana. Quelle che stiamo perdendo sono le nostre radici e la nostra storia” ammonisce l’esponente della Democrazia Cristiana.

Idee chiare sulle grotte di Santa Croce: “Qualcuno ha deciso che devono essere chiuse e che dobbiamo riaprire subito, ma dobbiamo fare di più: investiremo in questo luogo, con un grande parco della Preistoria e dei dinosauri a tema”.

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Politica // Scritto da Vito Troilo // 6 maggio 2013