Casa Divina Provvidenza, oltre 24 milioni di euro di debiti saldati a gennaio

Attualità // Scritto da Serena Ferrara // 1 febbraio 2017

Casa Divina Provvidenza, oltre 24 milioni di euro di debiti saldati a gennaio

Finita la moratoria sul pagamento di imposte ed oneri previdenziali, dal 1° gennaio l’ente torna alla normalità

Oltre 24 milioni di euro versati in favore di Erario, Inps, Regioni e Comuni, nel solo mese di gennaio.

Il commissario straordinario Bartolo Cozzoli tira le somme dei pagamenti effettuati alla scadenza dell’efficacia della Legge sul bilancio del 2004 (L. 30 dicembre 2004, n.311), che per 15 anni ha consentito alla Casa della Divina Provvidenza di sospendere il pagamento di imposte ed oneri previdenziali (dovuti a Fisco, Inps e Comuni).

Dal 1° gennaio,  1.249.479,22 di euro sono stati versati in favore dei Comuni di Bisceglie, Foggia e Potenza dove sono ubicate le sedi dell’Ente in Amministrazione Straordinaria.

«Trattasi di un ritorno alla normalità – spiega il commissario straordinario Cozzoli. – Dopo un lunghissimo periodo di sospensione -che ha avuto l’indiretta conseguenza di fare aumentare così significativamente il debito dell’Ente- la Casa della Divina Provvidenza, come tutti i contribuenti italiani, dai cittadini alle imprese, riprende a relazionarsi con gli enti impositori e così continuerà a fare. Tra arretrati ed ordinario non è stato facile e non lo sarà ma sono fiducioso che le azioni virtuose poste in essere negli ultimi tre anni siano sufficienti ad assicurare la possibilità di onorare tutti i debiti correnti senza significativi disequilibri nella gestione».

.

Serena Ferrara

Chi è Serena Ferrara

Giornalista pubblicista dal 2005, pianista nella sua prima vita, dirige "La Diretta nuova" (oggi mensile cartaceo "Bisceglie in Diretta") dal 2008 e www.bisceglieindiretta.it dalla sua nascita. Impegnata nel volontariato, cameraman, si occupa anche di comunicazione istituzionale e di grafica




Attualità // Scritto da Serena Ferrara // 1 febbraio 2017