Capodanno in mare: liberate 10 tartarughe a largo delle acque di Bisceglie

Attualità // Scritto da Serena Ferrara // 2 gennaio 2017

Capodanno in mare: liberate 10 tartarughe a largo delle acque di Bisceglie

Inizia bene l’anno dei custodi dei pinnati

5bc3eab4-085b-4cf6-bf9c-b31972c81a59 tartaruga-4Un Capodanno con le pinne. 40 ad agitarsi libere nelle acque a largo di Bisceglie, per la prima liberazione di tartarughe del 2017.

Dalla banchina della Bisceglie Approdi, domenica 1 gennaio, è salpata la Bride of Denmark,  il museo storico galleggiante che Bisceglie accoglie già da alcuni mesi. Con lei sono salpati anche gli amici vecchi e nuovi di Alghero, Capri, Bagnoli, Arborea, Cannara, Cori,  Bramaterra, Serena, Gemma  ed Amelia, le 10 tartarughe recuperate dalla marineria biscegliese, curate nel Centro di recupero tartarughe marine di Molfetta sotto la guida di Pasquale Salvemini, microchippate e restituite alla vita in perfette condizioni di salute.

whatsapp-image-2017-01-01-at-16-53-19 whatsapp-image-2017-01-01-at-16-53-18Viva la soddisfazione della marineria di Bisceglie, dei volontari, del vicesindaco Vittorio Fata che ancora una volta ha partecipato alla liberazione e degli amanti del mare, che hanno chiuso un 2016 davvero eccezionale, con oltre 400 liberazioni di caretta caretta recuperate tra Bisceglie, Molfetta e Trani.

Serena Ferrara

Chi è Serena Ferrara

Giornalista pubblicista dal 2005, pianista nella sua prima vita, dirige "La Diretta nuova" (oggi mensile cartaceo "Bisceglie in Diretta") dal 2008 e www.bisceglieindiretta.it dalla sua nascita. Impegnata nel volontariato, cameraman, si occupa anche di comunicazione istituzionale e di grafica




Attualità // Scritto da Serena Ferrara // 2 gennaio 2017