Campagna antincendi boschivi 2015, vertice in Prefettura

Attualità // Scritto da Vito Troilo // 6 maggio 2015

Campagna antincendi boschivi 2015, vertice in Prefettura


Periodo di grave pericolosità individuato dal 15 giugno al 15 settembre. Disposte misure di prevenzione e sensibilizzazione

Incontro in Prefettura, mercoledì 6 aprile, riguardo l’approfondimento di strategie e linee di intervento per la campagna antincendi boschivi 2015. Presenti tutti gli attori istituzionalmente competenti. Il vertice, convocato in collaborazione con il servizio di Protezione Civile della Regione Puglia, è stato aperto dall’illustrazione dei punti fondamentali del decreto firmato dal presidente della regione Nichi Vendola lo scorso 26 marzo (n° 180) di dichiarazione dello stato di grave pericolosità per gli incendi boschivi.

Il periodo individuato dall’esecutivo parte dal 15 giugno e si conclude il 15 settembre. Il provvedimento contiene prescrizioni e divieti, oltre che una definizione del ruolo e delle modalità di funzionamento della sala operativa unificata permanente (S.O.U.P.), attiva 24 ore su 24.

In seguito è stato illustrato il Bollettino regionale incendi boschivi che, unitamente al Bollettino nazionale, individua una capillare e precisa attività di prevenzione del fenomeno con le relative modalità operative. Importante passaggio quello inerente l’individuazione dei punti di approvvigionamento idrico fruibili per le attività emergenziali in caso di incendi boschivi e di interfaccia, nonché i nominativi ed i recapiti dei referenti.

Piena unanimità è stata espressa dai rappresentanti della provincia Bat, dei comuni, della società Autostrade per l’Italia, dell’Anas e di Rete ferroviaria italiana nell’assicurare la tempestività di interventi volti a rimuovere situazioni di pericolo, quali lo sfalcio della vegetazione e l’asportazione dei rifiuti abbandonati.

Il Prefetto Clara Minerva ha ribadito la volontà di disporre servizi di prevenzione e di contrasto, con il concorso di Polizia stradale, Polizia provinciale e Polizie municipali, sensibilizzando le amministrazioni all’aggiornamento dei piani comunali di Protezione Civile, dei catasti delle aree percorse dal fuoco e al contrasto del fenomeno dell’abbandono dei rifiuti che costituisce ulteriore elemento scatenante del fenomeno degli incendi.

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Attualità // Scritto da Vito Troilo // 6 maggio 2015