Caldo, attivate le procedure d’emergenza

Attualità // Scritto da Cinzia Montedoro // 18 luglio 2015

Caldo, attivate le procedure d’emergenza


I consigli e le raccomandazioni degli esperti

A causa dell’ondata di caldo prevista nelle prossime 36/48 ore su tutta la regione la Asl Bat ha immediatamente comunicato di aver predisposto su tutto il territorio aziendale un servizio di supporto all’attività di assistenza domiciliare e in caso di necessità sarà fatto ricorso alla pronta disponibilità del personale in servizio. Resta la raccomandazione a far riferimento al proprio medico di famiglia in caso di malore. Il ministero della Salute ha attivato il numero di pubblica utilità 1500 “Estate sicura, come vincere il caldo”: il servizio è gratuito e attivo tutti i giorni dalle 9 alle 18, sabato e domenica compresi.

Le persone più a rischio, in casi di ondate di calore e temperature particolarmente calde, sono gli anziani, i bambini e i neonati, i malati cronici, gli individui non autosufficienti e le persone che svolgono una intensa attività fisica all’aperto.

La temperatura in casa dovrà essere tenuta tra i 24 e i 26 gradi e sarà meglio oscurare le finestre durante il giorno. E’ necessario bere molti liquidi, seguire una corretta alimentazione ricca di frutta e verdura ed evitare gli alcolici. Le raccomandazioni ministeriali prevedono anche di non uscire durante le ore più calde della giornata e di coprire il capo in caso di esposizione al sole. Indossare indumenti leggeri e comodi, di colore chiaro e preferibilmente di cotone.




Attualità // Scritto da Cinzia Montedoro // 18 luglio 2015