CALCIO, FOCUS SUL REAL MODUGNO PROSSIMO AVVERSARIO DELL’UNIONE

Sport // Scritto da Bartolomeo Pasquale // 4 ottobre 2013

CALCIO, FOCUS SUL REAL MODUGNO PROSSIMO AVVERSARIO DELL’UNIONE


Un abbraccio fra i campioni del Real Modugno (fonte: sito ufficiale Real Modugno)

Un abbraccio fra i campioni del Real Modugno (fonte: sito ufficiale Real Modugno)

Senza la Coppa da disputare, l’Unione di mister Modesto ha voluto mantenersi in costante forma per il prossimo turno di campionato affrontando presso il Campo Comunale di Ruvo di Puglia la formazione dell’USC Trani, leader incontrastata del campionato di Eccellenza ed allenata dalla bandiera neroazzurro stellata Massimo Pizzulli.

Invero, le orecchie del gruppo biscegliese erano però rivolte presso lo stadio Tonino D’Angelo di Altamura dove era in scena l’incontro del secondo turno di Coppa Italia fra i prossimi avversari del Real Modugno e lo Sporting Altamura.

Un match fra due formazioni partite nelle prime fila della griglia di partenza del campionato di Promozione e che stanno confermando il loro positivo trend: 1-1 il finale, con le reti di Tafuni per gli altamurani e Grimaldi per i biancomalva.

Sugli scudi per i prossimi avversari biscegliesi il portiere Bonavita, il quale ha ipnotizzato Di Benedetto in occasione del penalty biancorosso, ed il coriaceo capitan De Francesco decisivo nel match del 23 settembre vinto di misura contro la Fortis Murgia.

Da segnalare anche due ulteriori nomi eccellenti, fuori in coppa per turnover: Eustachio Panzarino, centrocampista ventunenne micidiale nelle proieizioni offensive e Fabio Pica, attaccante trentatreenne grande ondivago nelle formazioni di Eccellenza e Promozione, con ricordi anche in quel Bisceglie della stagione 1998/99 (ultimo posto in serie D, ndr) nel quale risultò essere il miglior cannoniere.

Il mister modugnese Carella, dalla propria, dovrà comunque fare a meno del talentino diciassettenne Dario La Forgia: il centrale difensivo è stato squalificato in quel di Monte Sant’Angelo e, pertanto, salterà il match di domenica.

Chi è Bartolomeo Pasquale

Bartolomeo Pasquale nasce a Molfetta il 15 Gennaio 1987. All'età di dodici anni vince il premio speciale alla seconda edizione del premio scolastico "Vincenzo Fata" con il video-report dal titolo "Bisceglie in dieci minuti". Redattore per Bisceglie in diretta dal 2008, è stato presentatore per programmi radiofonici, spettacoli e contest, conseguendo il titolo di giornalista pubblicista nel 2010. Laureato in Giurisprudenza con tesi in Diritto del Lavoro presso l'Università degli Studi di Bari, è praticante avvocato dal Novembre 2012.




Sport // Scritto da Bartolomeo Pasquale // 4 ottobre 2013