CALCIO, PROMOZIONE: UNIONE-RINASCITA RUTIGLIANESE 0-1

Sport // Scritto da Bartolomeo Pasquale // 27 ottobre 2013

CALCIO, PROMOZIONE: UNIONE-RINASCITA RUTIGLIANESE 0-1


L'Unione esulta con Ingrosso, ma il gol è annullato

L’Unione esulta con Ingrosso, ma il gol è annullato

Clicca “mi piace” sulla pagina facebook “Festa dello Sport – Città di Bisceglie” con tutte le notizie sullo sport biscegliese, a cura della redazione sportiva di Bisceglie in diretta

UNIONE-RUTIGLIANESE, IL PREGARA

UNIONE CALCIO BISCEGLIE-RINASCITA RUTIGLIANESE 0-1

Un. Bisceglie: Di Fazio, Bufi (dall’83° Porcelli), Ingrosso, Monopoli Ang., Compierchio (dal 55° Pasculli), Malerba, D’ascoli, Silvestri, Ferrante, Di Pierro, Natilla (dal 71° Di Ceglie). A disposizione: Antonino, Troilo, Monopoli Ant., Salierno. Allenatore: Francesco Modesto

Rutiglianese: Iacobellis, Carducci (dal 50° Alfieri), Mazzilli, Gentile, Liso, D’addario, Pignataro (dal 73° Fiorentino), Cassano, Pinto, Camarossa, Antonelli. A disposizione: Saponara, Ginefra, Sirianni, Cardinale, Vischi. Allenatore: Marino Montecalvo.

Arbitro: Desiderato (Barletta). Assistenti: Seccia e Strippoli (Barletta)

Rete: 60° Pinto

Ammoniti: Malerba, Ferrante, Natilla, Di Pierro, Monopoli Ang., Ingrosso, Cassano.

Espulso: Silvestri al 62°

Come in un incontro di boxe, dove il pugile suonato approfitta della stanchezza del suo avversario per sferrare il gancio decisivo.

Paragone sportivo più che azzeccato per descrivere la prima sconfitta interna dell’Unione contro la Rinascita Rutiglianese di Marino Montecalvo, tornata a festeggiare dopo la vittoria del primo turno contro il Real Modugno e che tra l’altro aggancia a metà classifica proprio i locali.

Rispetto ad un incontro di pugilato la differenza l’ha fatta, tuttavia, il direttore di gara, il sig. Desiderato di Barletta; bocciato senza mezzi termini quest’oggi.

Andando con ordine, problemi di abbondanza per mister Modesto che schiera D’Ascoli sul versante angelico e Natilla sulla sinistra, posizionando Ferrante guastatore mobile e Di Pierro sulla trequarti: decisione sofferta quella di lasciare in tribuna Carlucci.

Il primo tempo è tutto di marca azzurra dove i padroni di casa vanno vicinissimi al gol con un pallonetto di Ferrante su distrazione difensiva dei granata (formidabile il salvataggio sulla linea della retroguardia) ed un gol annullato a Ferrante su presunto fallo ai danni di un rutiglianese.

Nella ripresa accade l’incredbile: torna assiduo il dominio azzurro con Ferrante che si rende pericoloso due volte e il subentrato Pasculli, bravo a pennellare calci piazzati a volontà.

Al 60° i biscegliesi capitolano: ripartenza efficente di Cassano che serve un filtrante al centravanti Pinto, lesto dai venti metri a far partire l’unico vero tiro in porta delle Aquile granata. Di Fazio accompagna la palla in porta con gli occhi.

Successivo al gol, l’arbitro Desiderato torna alla ribalta perdendo la bussola: prima espelle Silvestri, reo di aver colpito Pignataro con una gomitata; cinque minuti dopo annulla il secondo gol di giornata agli azzurri con Beppe Ingrosso bravo a districarsi fra le maglie granata.

Altro episodio che farà sicuramente discutere è la parata centrale del provvidenziale Iacobellis sul tiro sporco di D’Ascoli: il portiere intercetta il pallone ma si ferma appoggiandosi sulla linea di porta, con le gambe oltre la striscia. Il timore del gol fantasma ritorna vivo nella mente dei 300 tifosi accorsi a rivedere la propria squadra fra le mura amiche del “F. Di Liddo”.

Ancora Unione nel finale di partita con Bufi, Porcelli e Corrado Ferrante ma Iacobellis lascia la propria porta immacolata.

Amarezza, rabbia e delusione per la compagine di Enzo e Leonardo Pedone, in crescita dal punto di vista del gioco e del dominio territoriale e che deve confermare quanto di buono espresso quest’oggi nel prossimo turno contro la Fortis Murgia Altamura.

Chi è Bartolomeo Pasquale

Bartolomeo Pasquale nasce a Molfetta il 15 Gennaio 1987. All'età di dodici anni vince il premio speciale alla seconda edizione del premio scolastico "Vincenzo Fata" con il video-report dal titolo "Bisceglie in dieci minuti". Redattore per Bisceglie in diretta dal 2008, è stato presentatore per programmi radiofonici, spettacoli e contest, conseguendo il titolo di giornalista pubblicista nel 2010. Laureato in Giurisprudenza con tesi in Diritto del Lavoro presso l'Università degli Studi di Bari, è praticante avvocato dal Novembre 2012.




Sport // Scritto da Bartolomeo Pasquale // 27 ottobre 2013