CALCIO, PROMOZIONE: REAL MODUGNO-UNIONE 3-2

Sport // Scritto da Bartolomeo Pasquale // 6 ottobre 2013

L'Unione schierata in campo (foto: A. Pedone)

L’Unione schierata in campo (foto: A. Pedone)

CALCIO, PROMOZIONE: REAL MODUGNO-UNIONE, IL PREGARA

REAL MODUGNO-UNIONE CALCIO BISCEGLIE 3-2

Real Modugno: Lamacchia, N. Lieggi, Grimaldi, Angelillo (dal 46° D. Lieggi), De Francesco, Mongelli, Sassanelli, Indrago, Pica (dall’89° Pizzuto), Tenzone, Panzarino (dal 79° Kociraj). A disposizione: Bonavita, Romito, Danza. Allenatore: Carella.

Un. Bisceglie: R. Troilo, Dimmito (dal 46° Natilla), Salierno (dall’82° Di Ceglie), Angelo Monopoli, Antonio Monopoli, Ingrosso, D’Ascoli, Silvestri, Ferrante, Pasculli, Di Pierro (dal 70° Porcelli). A disposizione: Di Fazio, Bufi, Carlucci, D. Troilo. Allenatore: Cassano.

Arbitro: Recchia (Brindisi). Assistenti: Tafuro e Cleopazzo (Lecce).

Marcatori: 11° Pica, 23° Angelo Monopoli, 27° Tenzone (rig.), 50° Sassanelli, 83° Natilla.

Ammoniti: De Francesco, N. Lieggi, D. Lieggi, Antonio Monopoli, R. Troilo, Natilla, Pasculli, Ingrosso.

Dopo cinque gare ufficiali l’Unione Calcio Bisceglie conosce la sua prima sconfitta sul sintetico “Palmiotta” di Modugno, in occasione del quarto turno del campionato di Promozione. Un 3-2 tutto sommato bugiardo, il quale ha premiato la freddezza e la cinicità dei biancomalva di mister Carella a cospetto del gran cuore messo in campo dagli azzurri.

Partita già in salita all’11° quando l’ex biscegliese Pica prende palla su azione prolungata dalla trequarti ed infila il portiere avversario in diagonale.

Dieci giri di lancette ed è ancora capitan Monopoli a prendere per mano le redini del team di Modesto (oggi sostituito dal vice Cassano perchè squalificato, ndr) riportando la situazione in equilibrio con uno dei suoi infallibili colpi di testa: è il terzo centro consecutivo per la bandiera biscegliese.

Quattro minuti dopo una ingenuità di Antonio Monopoli in piena area porta all’ennesimo sorpasso dei modugnesi con l’ex Rutiglianese Tenzone, bravo a depositare il tiro dagli undici metri. L’incontro viene poi messo in ghiaccio dal diciannovenne Vito Sassanelli già al 50°, con un diagonale a rientrare dalla destra.

ll giovane bitontino Natilla, all’esordio in maglia azzurra, riduce il gap cogliendo il sette sugli sviluppi di un calcio di punizione.

Dopo questa battuta d’arresto è notte fonda per l’Unione, quart’ultima a soli 3 punti seguita solo da Giovinazzo, Gargano Marconi e Lucera. La compagine di Enzo e Leonardo Pedone deve assolutamente trovare il miglior modo per poter uscire dal pantano delle parti basse ed il prossimo turno, contro l’imbattuta capolista Bitonto, potrà rappresentare una grande opportunità di riscatto.

Chi è Bartolomeo Pasquale

Bartolomeo Pasquale nasce a Molfetta il 15 Gennaio 1987. All'età di dodici anni vince il premio speciale alla seconda edizione del premio scolastico "Vincenzo Fata" con il video-report dal titolo "Bisceglie in dieci minuti". Redattore per Bisceglie in diretta dal 2008, è stato presentatore per programmi radiofonici, spettacoli e contest, conseguendo il titolo di giornalista pubblicista nel 2010. Laureato in Giurisprudenza con tesi in Diritto del Lavoro presso l'Università degli Studi di Bari, è praticante avvocato dal Novembre 2012.




Sport // Scritto da Bartolomeo Pasquale // 6 ottobre 2013