CALCIO, BISCEGLIE-PUTEOLANA 2-1

Sport // Scritto da Vito Troilo // 2 dicembre 2012

CALCIO, BISCEGLIE-PUTEOLANA 2-1


Bisceglie-Puteolana 2-1

Bisceglie-Puteolana 2-1

Bisceglie-Puteolana 2-1

Bisceglie: Loiodice, Misuraca, Maglione, La Fortezza, Pierotti, Martinelli, Dimatera (dal 51° Russo), Logrieco, Di Rito (75° Caprioli), Di Ruocco (81° Sabini), Genchi. Allenatore: Nicola Ragno. A disposizione: Lella, Moretti,Lamatrice, Cialdella.
Puteolana: Ciccarelli, Cristiano, Stabia, Scognamiglio, Luongo, Signore, Napolitano (dal 66° Riccio), Volpe, Murolo (dal 56° Loiacono), Letizia, Lepre (80° Perillo). Allenatore: Corrado Sorrentino. A disposizione: Alcolino, Simioli, Mauriello, Imbriaco.
Arbitro: Sprezzola di Mestre (Sapienza e Colangelo di Potenza).
Reti: 4° Letizia (rigore), 24°, 58° Di Rito.
Note: spettatori 500. Ammoniti: Misuraca, Letizia, Stabia, Volpe. Angoli: 5-1.

Non è il migliore Bisceglie della stagione ma una squadra psicologicamente più solida. Sotto di una rete dopo appena tre minuti per un discutibile calcio di rigore, generosamente concesso dal pessimo direttore di gara veneto, il team di mister Nicola Ragno non s’è perso d’animo e dopo una fase di comprensibile inquietudine ha preso in mano le redini della gara senza più lasciarle.

La superiorità tecnica di Genchi sui suoi avversari diretti in banda sinistra ha prodotto nel corso del primo tempo una quantità industriale di occasioni che i padroni di casa non hanno sfruttato al meglio. Su una discesa dell’ottimo Di Ruocco, conclusa con un velenoso tiro-cross, Nicolas Di Rito è stato il più lesto di tutti a leggere la respinta del palo segnando in tap-in la rete del meritato pareggio nerazzurro.

Non pago, il Bisceglie ha continuato a spingere senza riuscire a concretizzare l’enorme mole di lavoro. I frutti si sono però concretizzati solo nella seconda frazione, in cui La Fortezza e compagni hanno ulteriormente intensificato i loro sforzi per conquistare la vittoria. Sacrifici premiati al quarto d’ora dalla doppietta dell’ariete italo-argentino, bravo ad anticipare tutti sull’ennesimo cross basso proveniente dai piedi di Giuseppe Genchi.

Non sono mancate le occasioni per triplicare ma il dato più rilevante è che i padroni di casa non hanno corso altri pericoli, conducendo in porto il successo. Il Bisceglie rimane al quarto posto in classifica con 28 punti.

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Sport // Scritto da Vito Troilo // 2 dicembre 2012
  • Antonio Di Leo

    Grande vittoria !! Anche necessaria