CALCIO, BISCEGLIE-FRANCAVILLA 2-0

Sport // Scritto da Vito Troilo // 7 aprile 2013

CALCIO, BISCEGLIE-FRANCAVILLA 2-0


L'esultanza dei nerazzurri dopo il secondo gol

L’esultanza dei nerazzurri dopo il secondo gol

LO SPORT BISCEGLIESE IN DIRETTA – Rivedi la prima puntata di TERZO TEMPO!

Risultati e classifiche in CIFREdiSPORT

Bisceglie-Francavilla: il pregara

Bisceglie calcio, tre squalificati

La gara d’andata: Francavilla-Bisceglie 0-3

Bisceglie-Francavilla in diretta

Bisceglie-Francavilla 2-0

Bisceglie: Loiodice, Lamatrice (dal 64° Moretti), De Sario, La Fortezza, Martinelli, Pierotti (dal 60° Di Rito), Di Ruocco, D’Imporzano, Genchi, Logrieco (dal 46° Russo), Moscelli. Allenatore: Francesco Di Palma. A disposizione: Lella, Abbinante, Caprioli, Sabini.

Francavilla: Cassarà, Nuzzo (dall’81° Donnaddio), Nicolao, Sekkoum, Marziale, Di Giorgio, Fanelli, Della Ventura (dall’85° Gilfone), Varriale, Pioggia (dal 76° Del Prete), Manzella. Allenatore: Ranko Lazic. A disposizione: Ziembanski, Russillo, Caldararo, Chisena.

Arbitro: Giuliano di Teramo (Catalano di Rossano Calabro, Palumbo di Reggio Calabria).

Reti: 70° Genchi, 80° Moscelli.

Note: spettatori 300. Ammoniti: Moscelli, Sekkoum, La Fortezza, Genchi, D’Imporzano, Della Ventura, Varriale, Loiodice.

Di positivo c’è solo il risultato. Un Bisceglie confusionario in fase di costruzione del gioco e balbettante in difesa fa valere la malizia e il superiore tasso tecnico complessivo beffando un ottimo Francavilla. Un 2-0 bugiardo che non rispecchia assolutamente quanto accaduto sul sempre più malridotto terreno di gioco del “Gustavo Ventura”.

Il primo tempo del team nerazzurro è tutto nel dinamismo di un motivato Giuseppe Genchi, di gran lunga il migliore in campo. Le sue giocate, i suoi tiri da fuori scaldano il già tiepido e poco numeroso pubblico presente sugli spalti.

Prevalgono le note negative: dopo dieci minuti i lucani si vedono annullare una rete ai più sembrata regolare. Un pasticcio di Loiodice permette all’ottimo Della Ventura (che ha cancellato dal campo un irritante La Fortezza) di calciare dal cuore dell’area. Fin troppo preciso il rasoterra del centrocampista del Francavilla, che incoccia sul palo; Varriale insacca in tap-in sulla respinta ma l’assistente ritiene che il centravanti ospite fosse in fuorigioco, scatenando le proteste (tutt’altro che infondante) della panchina lucana.

Sekkoum ha piedi buoni e lo dimostra con un gran tiro dalla distanza al 15°. Pallone fuori di un soffio. Il Francavilla ha talmente tanta voglia di far gol che alla mezz’ora il difensore Di Giorgio corregge di testa un calcio piazzato rischiando però di infilare la sua stessa porta… L’attento portiere Cassarà salva il risultato. Le squadre tornano negli spogliatoi a metà gara sullo 0-0, risultato persino generoso nei confronti della compagine di mister Vincenzo Tavarilli, sconsolato in tribuna.

I gialloverdi continuano a spingere all’inizio della ripresa, sfiorando il vantaggio con un’altra bella conclusione di Della Ventura e un colpo di testa di Varriale deviato in calcio d’angolo da un difensore nerazzurro. Come da manuale del calcio, il Bisceglie segna nel momento migliore degli avversari.

Giuseppe Genchi, dopo aver fallito un’analoga occasione a tu per tu con Cassarà (66°), sfrutta l’assist di Nicolas Di Rito, entrato in campo da pochi minuti, per infilare l’estremo lucano e regalare un vantaggio pesante quanto immeritato ai nerazzurri. Gli ospiti faticano a reagire, sospinti più che altro dall’inerzia dei nervi. Un calcio di punizione di Sekkoum trova attento Loiodice.

Il Bisceglie chiude i conti a dieci minuti dal termine con un’elegante azione individuale di Fabio Moscelli, che prende il tempo al terzino Nuzzo e s’invola verso il centro rendendo inutile l’intervento dei centrali sinnici concludendo con un destro a giro sul secondo palo. E’ il colpo del kappaò che manda i titoli di coda sulla gara.

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Sport // Scritto da Vito Troilo // 7 aprile 2013