Calcio a 5, turno infrasettimanale in C1: Nettuno e Diaz ancora ko, classifica sempre più preoccupante

Sport // Scritto da Vito Troilo // 9 novembre 2016

Calcio a 5, turno infrasettimanale in C1: Nettuno e Diaz ancora ko, classifica sempre più preoccupante

Momentaccio per le formazioni biscegliesi, ancora sconfitte

Secondo turno infrasettimanale indigesto per le formazioni biscegliesi nel massimo campionato regionale di calcio a 5. Nettuno e Diaz sono tornate sconfitte dalle trasferte di Manfredonia e Molfetta. Nulla da fare per la squadra del patron Antonio Papagni sul terreno del Futsal Donia, che si è imposto con un inequivocabile 6-2: inutili le reti realizzate da Christian Ricchitelli e Piero Lamanuzzi. Sesto scivolone consecutivo in campionato per il collettivo allenato da Maurizio Di Pinto, che nel derby del PalaPoli con le Aquile ha chiuso il primo tempo in vantaggio grazie al gol messo a segno da Amoruso ma è stato rimontato nella ripresa dalla compagine di casa (in rete Mongelli e De Scisciolo).

Non che sabato scorso fosse andata meglio: i biancazzurri di mister Bartolo Sasso erano stati superati dalle Aquile Molfetta (4-7) fra le mura amiche del Centro Sportivo Aurora mentre i biancorossi del presidente Giuseppe Cortellino avevano ceduto sul parquet del PalaDolmen al Football Five Locorotondo (0-3). La situazione di classifica di Nettuno (peggiore difesa) e Diaz (attacco meno prolifico del girone) comincia a diventare preoccupante: le portacolori biscegliesi sono penultime con appena 7 punti, tre in più del fanalino di coda Real Five Carovigno. Diventano fondamentali le sfide casalinghe di sabato, rispettivamente con Volare Polignano (per il Nettuno, alle ore 16:00) e l’ultima della classe (per la Diaz, alle ore 19:00).

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Sport // Scritto da Vito Troilo // 9 novembre 2016