Calcio a 5, Santos Club vittorioso all’esordio in Coppa Puglia

Sport // Scritto da Nicola Colangelo // 13 ottobre 2016

Calcio a 5, Santos Club vittorioso all’esordio in Coppa Puglia

In rete Di Benedetto, Uva, Papagni e D’Elia: Macula Nox Molfetta ko 2-4

Macula Nox-Santos Club 2-4

Macula Nox: Squeo, Valente, A.Uva, Minervini, Sgherza, Duracino, A.Murolo, L.Murolo, La Rocca, Bravo, Gallo, Brescia. Allenatore: Corrado Minervini
Santos Club: Di Pilato, F.Uva, G.Di Benedetto, S.Di Benedetto, La Notte, Tempesta, Garofoli, Papagni, D’Elia, Amato, Sangilli, Ricchiuti. Allenatore: Francesco Tritto
Arbitro: Scolamacchia (Barletta)
Reti: 29° G.Di Benedetto, 37° La Rocca, 43° F.Uva, 57° Papagni, 60° La Rocca, 60° D’Elia.
Ammoniti: L.Murolo, S.Di Benedetto, F.Uva, G.Di Benedetto, La Notte, Minervini, Garofoli, A.Murolo
Espulso: al 56° A.Murolo per doppia ammonizione
Note: al 47° allontanato il tecnico Francesco Tritto

Esordio convincente del Santos Club Bisceglie, vittorioso 4-2 sul campo del Macula Nox Molfetta.
Al PalaPanunzio, nel match valevole il primo turno del triangolare di Coppa Puglia di C2, il gruppo allenato da Francesco Tritto si aggiudica il primo confronto ufficiale della stagione, confermando le impressioni positive riscontrate nei test prestagionali.

Abbondanza di uomini per il trainer biscegliese che, per l’occasione, lascia fuori ben altri cinque calcettisti della rosa (senza considerare l’indisponibilità di capitan D’Addato, reduce dall’operazione al ginocchio che lo terrà fuori per diversi mesi). Starting five iniziale affidato a Di Pilato tra i pali, Francesco Uva centrale (al quale è andata la fascia di capitano), i due Di Benedetto sulle corsie laterali, La Notte nel ruolo di pivot.

Fin dai primi minuti si assiste ad una gara intensa sotto il profilo muscolare e particolarmente vivace dal punto di vista del gioco, ricca di occasioni e capovolgimenti di fronte. Il primo squillo della gara è di Gianluca Di Benedetto (diagonale a lato), seguito dalla respinta di Di Pilato sul tentativo in girata di Lorenzo Murolo in area di rigore. Al 4° nuove occasioni per gli ospiti con il contropiede di La Notte (decisivo Squeo in uscita) e Simone Di Benedetto (diagonale fuori). All’8° però è il Macula Nox a sfiorare il vantaggio con il legno centrato da La Rocca sugli sviluppi di un calcio di punizione. I locali escono dal guscio, impensierendo la porta biscegliese con i tentativi di Minervini e La Rocca al 12°.

Mister Tritto cerca di dare una scossa ai suoi giocandosi le carte Amato e Garofoli (quest’ultimo all’esordio in maglia gialloblu). Scelte che sembrano proprio dare ragione al mister biscegliese: Garofoli entra subito nel vivo del gioco, minacciando la porta avversaria con una pericolosa conclusione da fuori area; il classe ’97 Amato, invece, serve l’assist dalla banda destra per Francesco Uva che al 15° pareggia il conto dei legni con un “rigore in movimento” che non avrebbe lasciato scampo al portiere avversario. Al 16° ancora Garofoli sfiora la rete del vantaggio, stavolta con un colpo di testa terminato di un soffio a lato, servito con una pennellata dalla destra di Gianluca Di Benedetto. Mister Tritto inserisce il pivot D’Elia, il centrale Tempesta e il laterale Papagni (entrambi all’esordio in maglia gialloblu).

Col passare dei minuti il Santos Club è sempre più padrone del campo, rendendosi pericoloso con Garofoli (il suo ingresso ha portato spesso i gialloblu in zona tiro), il quale al 29° viene atterrato da un avversario, procurandosi il 5° fallo. Della battuta s’incarica Gianluca Di Benedetto (nella foto) che, con una violenta conclusione dalla banda sinistra, non lascia scampo all’estremo locale: 0-1. Allo scadere i gialloblu hanno l’occasionissima per il raddoppio, ma D’Elia si lascia ipnotizzare da Squeo.

Nella ripresa Santos Club in campo con lo stesso quintetto iniziale. Al 31° subito un’occasione per i biscegliesi: come nel primo tempo, La Notte, lanciato a rete, spara addosso a Squeo. Secondo tempo decisamente più cinico del primo: al 37° i padroni di casa siglano l’1-1 con La Rocca con un’azione dalla banda sinistra; al 43° il Santos Club si porta nuovamente in vantaggio, stavolta con Francesco Uva, il quale sfrutta un assist dalla destra di Simone Di Benedetto ed insacca con un freddo colpo da biliardo. Al 47° un’incomprensione da parte del direttore di gara (decisamente in giornata no) con la panchina biscegliese, porta all’allontanamento dalla panchina del tecnico biscegliese Tritto.

Ultimi 10′ di gara intensi: al 51° D’Elia serve Papagni, il cui tiro termina sull’esterno della rete; al 52° Di Pilato mette in corner un calcio di punizione di Minervini; al 53° D’Elia, in contropiede, sceglie il tocco morbido sotto porta, trovando il riflesso di Squeo. Al 56°, ancora D’Elia, vince un doppio contrasto su Agostino Murolo, tentando la fuga verso la porta avversaria: inevitabile l’espulsione del numero 7 del Macula Nox, già ammonito, al quale non resta che atterrare il pivot gialloblu. Con l’uomo in più, il Santos Club inizia una fase di possesso, che porterà alla conclusione dalla banda destra di Antonio Papagni, che, servito da Garofoli, siglerà la rete del momentaneo 1-3.

Gara finita? Macchè. Il Macula Nox si gioca il tutto per tutto con la carta del quinto di movimento: gli spazi si aprono e il Santos Club punge in contropiede con Mauro Garofoli (al quale è mancato solo il gol) che al 59° centra il palo con secco diagonale. Al 60° i locali siglano il 2-3 con La Rocca (assist di Bravo), ma, neanche il tempo di esultare, che Gianni D’Elia sigla la rete del definitivo 2-4.

Nella foto, la rete dello 0-1 segnata da Gianluca Di Benedetto

Nicola Colangelo

Chi è Nicola Colangelo

Redattore sportivo, ha iniziato la sua collaborazione con Bisceglie in diretta a partire da ottobre 2012. Attualmente è impegnato negli studi universitari con il corso di laurea in Scienze della comunicazione.




Sport // Scritto da Nicola Colangelo // 13 ottobre 2016