Calcio a 5, C1| L’insidioso Ostuni sulla strada della capolista Diaz

Sport // Scritto da Vito Troilo // 6 novembre 2015

Calcio a 5, C1| L’insidioso Ostuni sulla strada della capolista Diaz


Il team biancorosso cercherà di confermarsi al comando del massimo torneo regionale di futsal. Non sarà facile avere la meglio dei brindisini, considerando anche le assenze degli squalificati Povia e Cassanelli

I panni della capolista calzano a pennello di una Diaz che sembra aver trovato la sua identità e non ha alcuna intenzione di mollare la presa sul primato in classifica del torneo di Serie C1 di calcio a 5. I biancorossi del patron Giuseppe Cortellino proveranno a sfruttare il fattore campo nella sfida di sabato (kick off fissato per le ore 19:30, aggiornamenti in tempo reale sul nostro sito) con l’Olympique Ostuni, sesto in classifica a quota 15 punti. Match tutt’altro che agevole per i primi della classe, ancora imbattuti (ruolino di sei successi e due pareggi), al cospetto di un avversario che in trasferta ha sempre dato filo da torcere, espugnando il Centro Sportivo Aurora nel confronto col Santos (link all’articolo) e riuscendo persino a strappare un pari a reti bianche (una rarità per questa disciplina) nella sfida col Volare Polignano. Fiorentino, Lacarbonara e Quartulli, capitano e autore della rete con cui i brindisini hanno imposto l’alt alla capolista Atletico Cassano, sono i principali punti di riferimento del gioco di mister Guarini.

Maurizio Valente, pivot della Diaz

Maurizio Valente, pivot della Diaz

La compagine allenata da Maurizio Di Pinto, che sarà costretto a seguire i suoi dagli spalti a causa di una squalifica a tempo fino al 12 novembre, non potrà presentare in distinta gli squalificati Vincenzo Povia e Vincenzo Cassanelli, espulsi come il loro tecnico nell’infuocata stracittadina col Santos Club mentre Mauro Caggianelli, non al meglio, dovrebbe comunque stringere i denti e farcela. La profondità dell’organico è in ogni caso il punto fermo di questo collettivo, che saprà senz’altro pescare risorse fisiche e psicologiche in atleti comunque validi benché solitamente meno utilizzati, come il giovanissimo estremo difensore Cianella, schierato nel derby in seguito al cartellino rosso rimediato da Povia.

Carlo Robusto di Foggia e Domenico Delcuratolo di Barletta dirigeranno la gara.

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Sport // Scritto da Vito Troilo // 6 novembre 2015