Calciatori e staff del Bisceglie di rimando al sindaco: «La politica non c’entra nulla, abbiamo solo bisogno di un incontro»

Sport // Scritto da Vito Troilo // 25 marzo 2016

Calciatori e staff del Bisceglie di rimando al sindaco: «La politica non c’entra nulla, abbiamo solo bisogno di un incontro»

«Non siamo stati strumentalizzati da nessuno»

Nuovo capitolo del confronto pubblico fra giocatori e componenti dello staff tecnico del Bisceglie calcio e sindaco Spina. I primi, con una nota, hanno richiesto un incontro al massimo rappresentante istituzionale della città, che ha replicato in modo secco, lasciando intendere che qualche avversario politico locale potesse “celarsi” dietro le loro rimostranze. Risposta a stretto giro degli atleti e dei tecnici, che hanno ribadito di non essere in alcun modo interessati a temi che non riguardino il loro lavoro.

«A seguito della risposta pervenuta tramite comunicato stampa redatto dal primo cittadino di Bisceglie Francesco Spina in data 24/3/2016, noi componenti dell’A. S. Bisceglie Calcio 1913 Don Uva apd, teniamo a precisare quanto segue.
Il nostro precedente comunicato, datato 23 marzo, è stato pubblicato non con l’obiettivo di creare una diatriba mediatica ma solo ed esclusivamente per chiedere pubblicamente un incontro con il primo cittadino, così come accaduto lo scorso dicembre a Palazzo San Domenico e al quale fu presente tutta la squadra.
Lo stesso comunicato, prima della pubblicazione, è stato condiviso, così come il presente, da tutti i componenti che ad oggi costituiscono la compagine del Bisceglie calcio 2015/2016, dunque è come se fosse stato firmato da ogni singolo giocatore e membro dello staff.

Vogliamo precisare all’ill.mo signor sindaco che, essendo una squadra di calcio, tra l´altro composta da giovani atleti, non conosciamo né vogliamo essere coinvolti in nessun modo nelle dinamiche politiche della città di Bisceglie.
I nomi che pubblicamente abbiamo voluto citare e ringraziare appartengono a coloro che, quasi quotidianamente, sono presenti durante le sedute di allenamento da noi svolte allo stadio “Gustavo Ventura” e che abbiamo materialmente visto contribuire nel sostentamento della squadra dal punto di vista economico e non solo.
Considerato che non è nostra volontà continuare un’inutile conversazione mediatica, la invitiamo cortesemente a un incontro per individuare insieme quali possano essere le soluzioni ai nostri problemi e quindi della prima squadra calcistica della città.
Ci teniamo a sottolineare inoltre che non siamo stati strumentalizzati da nessuno né tantomeno vogliamo accusare direttamente o indirettamente nessuno; allo stesso modo, non abbiamo voluto in nessuna maniera creare un subordine o bypassare gli organi rappresentativi della società, i quali erano ampiamente al corrente della nostra posizione e della lettera che avremmo reso pubblica.

Come squadra abbiamo onorato e continueremo ad onorare i colori di questa città, nonostante quasi nessuno sia nativo o residente a Bisceglie.

In conclusione, onde evitare ulteriori risposte indirette o fraintendimenti, nell’augurarle una serena Pasqua, attendiamo sue comunicazioni per l’eventuale incontro richiesto».

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Sport // Scritto da Vito Troilo // 25 marzo 2016