BUON 2014 DA BISCEGLIEINDIRETTA

Attualità // Scritto da Serena Ferrara // 1 gennaio 2014

BUON 2014 DA BISCEGLIEINDIRETTA


w-calendario2014Innanzitutto vogliamo porgervi i nostri auguri. Perché, bilanci di fine anno a parte, è la cosa più urgente.

Specifichiamo. Vi diciamo “Auguri” e basta, perché “auguri” è una parola magica, che scalda il cuore, abbraccia tutti, vale in ogni occasione e non ha bisogno di contorni. E’ una formula tutta italiana, che non ha traduzioni in altra lingua al mondo, se non perifrasate occasione per occasione. Bonne année, feliz aninovo, felix sit annus novus, Cung Chúc Tân Xuân, Happy new Year, non rendono con tanta perfezione il desiderio di speranza di sei lettere allineate a formare un auspicio valido sempre, anche ogni mattina.  Ecco, la parola “auguri” ci piace. Pertanto ne elargiamo a piene mani. A tutti i lettori e ai non lettori. Insomma, a chiunque li accetti.

In secondo luogo, buon 2014. Che non è esattamente la stessa cosa di “Auguri”, se lo leggiamo allo stesso modo in cui lo abbiamo letto noi:  “Two thousand for team” (two thousand fourteen,  il reale equivalente inglese). E’ il nostro (e speriamo anche il vostro) imperativo categorico per l’anno a venire, che parte già carico di buoni propositi.

Del 2013, però, noi non buttiamo nulla, neanche gli errori che tanto ci sono serviti.

Per Bisceglieindiretta si chiude difatti un anno fortunato, forse proprio perché iniziato con un altro motto. Un DuemilaCredici che  ha illuminato i 365 giorni successivi, minuto per minuto.

Nel nostro piccolo ci abbiamo creduto sempre, senza tentennamenti. E chi come noi, chi ha creduto nel suo ruolo (il primo cittadino riconfermato sindaco, i tanti artisti biscegliesi affermati in campo nazionale, ricercatori, medici, pazienti e familiari di pazienti guariti dai loro mali), alla fine ci è riuscito.

Sapere oggi che anche voi avete creduto in noi, è però ancora più bello.

Se al di là di questo schermo video siete migliaia in più rispetto all’anno prima, il merito è tutto vostro. Ed è a voi che brindiamo, con tutta l’allegria e l’inquietudine, la gratitudine e il carico di responsabilità che questo comporta. Grazie a voi siamo ancora più compatti (di qui l’idea del motto per l’anno a venire), a viaggiare lungo una traiettoria di impegno, fatiche e spirito di squadra, che non dimenticheremo mai di condividere con ciascuno di voi.

E’ giusto sappiate come abbiamo chiuso il 2013 in via Virgilio 12, nella sede di BiD: con una riunione di redazione durata oltre quattro ore, a discutere di futuro, di recentissimo passato, di progetti, idee, fatti e future coccole a tutti i lettori. Abbiamo pensato a voi che  ci date ogni giorno la forza e il coraggio di proseguire, con i vostri commenti, le vostre mail, le vostre telefonate affannate e i vostri mille grazie.

A voi dedichiamo il nostro “2 thousand for team” (2000 per squadra).

“Teniamoci uniti” avrebbe detto il buon Nanni Moretti. E, per una volta nella nostra vita, copiamo il concetto. Fatelo anche voi e vedrete che i tempi saranno meno cupi, giorno dopo giorno, grazie alla forza delle idee e alla voglia di vederle realizzate nella condivisione.

Iniziamo da un abbraccio collettivo, per ora solo virtuale. Che porti buon senso e fortuna a tutti.

Con affetto,
la redazione di BID

 

Serena Ferrara

Chi è Serena Ferrara

Giornalista pubblicista dal 2005, pianista nella sua prima vita, dirige "La Diretta nuova" (oggi mensile cartaceo "Bisceglie in Diretta") dal 2008 e www.bisceglieindiretta.it dalla sua nascita. Impegnata nel volontariato, cameraman, si occupa anche di comunicazione istituzionale e di grafica




Attualità // Scritto da Serena Ferrara // 1 gennaio 2014