BOTTI DI CAPODANNO, I CONSIGLI DEI CARABINIERI

Cronaca // Scritto da La Redazione // 31 dicembre 2013

BOTTI DI CAPODANNO, I CONSIGLI DEI CARABINIERI


BOTTI CORATO

Botti di Capodanno sequestrati recentemente dai Carabinieri

Come ogni anno a San Silvestro, si presenta il problema dei botti illegali che vengono venduti abusivamente e che spesso si rivelano strumenti di pericolo e di danno in mano a chi li utilizza. Il Comando Provinciale dei Carabinieri di Bari ha diffuso un breve manuale per chi acquista fuochi d’artificio, in modo che il tutto venga fatto in piena sicurezza e legalità. Lo pubblichiamo di seguito.

Il dubbio che più spesso abbiamo di fronte ad un fuoco d’artificio è se sia o non vietato. Come riconoscerlo?

  • I giochi pirotecnici autorizzati e in libera vendita devono riportare sulla confezione un’etichetta con il numero del decreto ministeriale che ne autorizza il commercio, il nome del prodotto, la ditta produttrice, la categoria d’appartenenza e le modalità d’uso.
  • Possono essere venduti in tutti gli esercizi che sono in possesso di licenza per la vendita di giocattoli e possono essere acquistati da tutti, purché almeno quattordicenni.
  • Se il gioco pirotecnico che state acquistando è privo di etichetta, è sempre da considerarsi proibito.
  • Ricordate che alcuni giochi, anche se non vietati, sono comunque molto pericolosi e possono causare, se non usati in modo corretto, gravi danni a persone e cose.
  • I prodotti pirotecnici classificati dal Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza in IV (artifici e prodotti affini negli effetti esplodenti) e V categoria (giocattoli pirici), invece, possono essere venduti solamente nei depositi dei fuochi d’artificio o nelle armerie autorizzate ed acquistati con porto d’armi o nulla osta, sempre comunque con l’obbligo di denuncia alle forze dell’ordine, ma non possono essere accesi senza licenza.
  •  E’ assolutamente vietato vendere ed acquistare prodotti clandestini. Costituisce reato, che punisce sia il commerciante sia l’acquirente.

Nei casi dubbi, prima di acquistare il prodotto rivolgetevi ai carabinieri telefonando al 112.

Vademecum per il corretto uso dei fuochi d’artificio

Acquista solo i giochi pirotecnici autorizzati

Ecco i suggerimenti dei nostri artificieri:

–    non acquistare e non usare mai fuochi d’artificio proibiti, sono pericolosissimi;
–    acquista da commercianti autorizzati soltanto fuochi consentiti e lascia che ad accenderli sia un adulto. Affidati al buon senso e se hai l’impressione che sei di fronte ad un venditore improvvisato, lascia stare e vai da un’altro;
–    l’uso improprio dei fuochi d’artificio, di qualunque tipo, può comportare gravi conseguenze: ustioni, perdita delle dita, delle mani, della vista e lesioni più gravi;
–    prima di accenderli leggi e segui attentamente le istruzioni. Ancor prima, però, controlla che il prodotto sia in ottimo stato di conservazione ovvero che non presenti segni d’umidità o di danneggiamento e che possono determinare la fuoriuscita di polvere pirica;

GIRANDOLE: Utilizzando gli appositi fori inchiodare l’artifizio ad un palo ed allontanarsi immediatamente.

–   quando accendi un fuoco d’artificio non indossare indumenti di pile o di fibra sintetica oppure acetati: una scintilla potrebbe incendiarli;
–   se un fuoco d’artificio non si accende subito non ritentare, buttalo via;

SPETTACOLI: Appoggiare a terra su una superficie solida e piana onde evitare che l’artifizio possa ribaltarsi. Accendere ed allontanarsi immediatamente. Per una maggiore sicurezza bloccare con sassi e mattoni.
–    non tentare di riaccendere botti inesplosi che trovi per strada;
–    usa i fuochi d’artificio consentiti in luoghi aperti, comunque lontano dalle persone e da materiale infiammabile;

FONTANE E VULCANI: Appoggiare a terra su una superficie solida e piana, accendere la miccia ed allontanarsi immediatamente.

–   non unire od accendere contemporaneamente più fuochi;
–   quando qualcuno usa i fuochi d’artificio, mettiti al riparo;
–   nell’accendere quelli consentiti ricordati di: posizionare il fuoco su una superficie piana o, in caso di razzi, perfettamente in verticale, non utilizzando bottiglie di vetro; non tenere mai con le mani razzi, candele o petardi; allontanati immediatamente e non accendere razzi o petardi con la miccia corta, potrebbero esploderti in mano da un momento all’altro; non gettare e non indirizzare mai petardi o razzi verso le persone; non far esplodere mai petardi o razzi in bottiglie o dentro contenitori fragili, perché rompendosi possono produrre pericolose schegge;

–   non cercare di costruire un petardo di dimensioni maggiori utilizzando le polveri di più petardi;
–   evita di trasportare materiale pirotecnico in macchina e di usare fiamme libere (accendini, fiammiferi, sigarette, ecc.) nelle vicinanze.

TELEFONA IMMEDIATAMENTE AL 112 SE TI ACCORGI CHE QUALCUNO VENDE OD ACCENDE FUOCHI PROIBITI: POTRESTI SALVARE UNA VITA!

CANDELE ROMANE: La candela deve rimanere in posizione verticale. Si consiglia di fissarla nel terreno legandola ad un paletto o inserendola in un tubo.

Per i più piccoli:

– Stellina di Natale;
– Fontanelle, trottole, fumogeni, petardini, miccette e girelline: dopo aver acceso la miccia allontanati subito! Ma ricordati che è meglio che l’accensione la faccia mamma o papà.
– I fuochi di artificio accendiamoli con i più grandi!
– Bottigliette a strappo, pistole a strappo e snappers: non mirare mai alle persone, potresti fargli del male.
– Candeline e stelline usale lontano dai vestiti, dalle tende, dai divani e da tutti gli oggetti infiammabili. Fai attenzione alle persone che ti sono vicine: una scintilla potrebbe colpire gli occhi o cadere sulla pelle causando delle dolorose ustioni.
– Non mirare mai alle persone.




Cronaca // Scritto da La Redazione // 31 dicembre 2013