BLOG | Una buca da 45.000 euro

BLOG / U maere stè a Vescegghie? // Scritto da Mario Lamanuzzi // 25 settembre 2016

BLOG | Una buca da 45.000 euro


Mario

delibera-450000-euroLa mia amata direttora Serena Ferrara ha condiviso alla redazione qualche giorno fa una delibera di Giunta riguardante la condanna al risarcimento dei danni derivati da un incidente causato dalla caduta di una persona in una buca del manto stradale.

Il contenzioso aveva visto il Comune condannato al pagamento di 55.000 euro a fronte di una richiesta dell’avvocato della controparte di 154.000 euro.

Nella delibera i danni vengono indicati come “non patrimoniali”, ovvero quelli che secondo la definizione dei giuristi «sono dovuti perché si è violato un diritto della persona costituzionalmente garantito (quello alla salute), ma anche perché il comportamento del danneggiante dà luogo al reato di lesioni colpose (art. 590 c.p.)».

Le somme in gioco sono state considerevoli, il cittadino che è caduto per colpa di questa buca deve essersela passata davvero brutta visto che tramite il suo avvocato aveva inizialmente quantificato i danni in oltre 150.000 euro. E il Tribunale magari non sarà stato equo nella sua sentenza che ha ridotto di ben due terzi la somma pretesa dal danneggiato.

Poi ci si mette pure il Comune che invece di pagare cerca una ulteriore riduzione tramite un accordo; cosa sacrosanta dal punto di vista del contenimento della spesa pubblica, ma ancora penalizzante per il povero cittadino che ha subito l’incidente.

La delibera dà mandato al funzionario dell’avvocatura comunale di trovare un accordo per chiudere il contenzioso a 45.000 euro e l’avvocato della controparte si dichiara disponibile.

Si sa che la buona salute non ha prezzo, eppure in questo caso si rinuncia a circa 110.000 dei 154.000 euro inizialmente pretesi, una somma che fa pensare ad un incidente che ha avuto delle conseguenze davvero gravi.

Questo caso però insegna che le buche stradali si possono trasformare da annoso problema di viabilità e di sicurezza pubblica a lotteria da cui estrarre il giusto ristoro per un danno subito.

Mai pensato che si potessero incrociare perfettamente i concetti di sanità, giustizia, lotteria. Eppure…

Mario Lamanuzzi

Chi è Mario Lamanuzzi

Da oltre 25 anni si occupa di giornalismo locale. Cofondatore de "La Diretta", nel 1999 ha fondato “Bisceglie quindici giorni”, dirigendolo fino al 2003. Ha diretto, in passato, anche i portali Bisceglielive e Molfettalive.




BLOG / U maere stè a Vescegghie? // Scritto da Mario Lamanuzzi // 25 settembre 2016