BLOG | Saluti dall’altro mondo

BLOG / IL PIZZICOTTO // Scritto da Serena Ferrara // 2 novembre 2015

BLOG | Saluti dall’altro mondo


ezio3Vi ho visti, ma eravate tutti sparpagliati. Tutti davanti ai quei cavoli di PC che nella mia vita ho imparato ad usare in due momenti: quando mia figlia Serena mi chiedeva di accenderlo e quando mia figlia Serena mi chiedeva di spegnerlo.

Certo che siete cambiati, amici miei. E se non l’avessi saputo che eravate voi, a stento vi avrei riconosciuti. Gianfranco, ti trovo sciupato. Ma questa volta lo dico in senso letterale. Pasquale, che fine hai fatto? Perché non ti affacci più in redazione? Giorgio, smettila di commuoverti, che non ti fa troppo bene …  Marco, ti sei messo ad allattare?  Ti vedo sfocato… sei lontano?

Mimì, senza se e senza ma: stai facendo un buon lavoro… anche se firmasti il mio secondo necrologio. Mi gratto. Saluto il buon Mario, che mi ricorda i bei tempi, anche se lui ha firmato il primo. Mi rigratto. A buon rendere… si intende… Frattanto mi fa piacere sia tornato a scrivere. Bravo ragazzo!

Amici, qui si studia molto. Sapesse quante cose avrei da raccontarvi. Solo che dovreste insegnarmi a chattare. Qua riempio i quaderni, ma nessuno me li viene ad editare. Quando passate a trovarmi, dall’ingresso di mare, vicino a quello della CDP ormai chiuso, vorrei dirvi tante cose. Ma alla fine, vi sembrerà strano, non mi viene niente. E voi capite che vi sto dicendo che vi voglio ancora bene. Un fiore, mulacchioni, ogni tanto però lo potete pure sprecare.

Lasciamo stare.

Vi chiedevate di me. Beh. Si sta bene qui, c’è  un bel sole che scalda i pensieri, notti lunghe da leggerci libri interi, niente chiacchiere da bar e niente televisione. Ma non ci siete voi, con cui poter litigare. E questo non mi fa piacere. No ho cambiato idee politiche, anche se ho l’impressione che le abbiate cambiate quasi tutti voi altri. E non ho cambiato manco idee su Bisceglie.

Ma quanti anni sono passati? Da che vedo, non essendo cambiato quasi niente, direi molto pochi. Non hanno mai fatto il porto canale, il dolmen è ancora in cerca di custode. Al Pantano il mostro si affaccia ancora ogni tanto tra detriti e cessi e non si è fatto il casello autostradale. Vedo qualche chiesa in più e grumi di palazzi. Ma quelli crescono di notte, mi devo essere pure io distratto.  

Come dite? Hanno tolto le grate al porto e hanno messo i birilli? Però hanno riaperto Palazzo Tupputi. Il castello non ancora. E la STU del centro storico se ne è andata all’aceto. Come avevo detto io. Lo so, lo so… ho sempre avuto ragione. Modestamente…

Ora vi lascio. E’ pure il mio anniversario.

Rigardatevi laggiù, che non vi vedo troppo bene.

E.F.

Serena Ferrara

Chi è Serena Ferrara

Giornalista pubblicista dal 2005, pianista nella sua prima vita, dirige "La Diretta nuova" (oggi mensile cartaceo "Bisceglie in Diretta") dal 2008 e www.bisceglieindiretta.it dalla sua nascita. Impegnata nel volontariato, cameraman, si occupa anche di comunicazione istituzionale e di grafica




BLOG / IL PIZZICOTTO // Scritto da Serena Ferrara // 2 novembre 2015