BLOG | Gli opposti che s’assomigliano

Attualità / BLOG / BUONANOTTE // Scritto da Vito Troilo // 1 agosto 2016

BLOG | Gli opposti che s’assomigliano


Blog Vito
Mai avrei pensato di trovarmi in accordo su molte delle pungenti e sarcastiche manifestazioni di pensiero espresse ultimamente da Mauro Di Pierro. L’ex assessore allo sport e alla cultura, protagonista inamovibile delle giunte di centrosinistra guidate da Franco Napoletano, ha commentato alcune vicissitudini del fine settimana appena trascorso con la consueta sana ironia e quel sarcasmo che ai bei tempi gli valsero, da parte mia, il paragone con l’immarcescibile Massimo D’Alema.

«A Bisceglie, le testate giornalistiche on line esaltano manifestazioni culturali ed enogastronomiche rivelatesi dei veri flop. Nessuna citazione per il concerto di un non meglio identificato cantante neo melodico che si è tenuto in piazza Vittorio Emanuele, lato “Peroni”» ha scritto lunedì pomeriggio, commentando l’andamento di un weekend, l’ultimo di luglio, decisamente anonimo nella nostra città.

Bisceglie è in difficoltà, inutile nascondercelo. Siamo fisicamente e psicologicamente bloccati dalla consapevolezza che, in questa fase di vuoto pneumatico che precede la chiusura di una stagione politico-amministrativa e gli inevitabili sconvolgimenti (coi conseguenti riposizionamenti “all’italiana”) che giungeranno dall’avvento dell’epoca successiva, gli unici due paradigmi comportamentali da adottare per qualsiasi vicenda siano ormai la supina accettazione dello status quo, combinata con l’anestetico e acritico sostegno al “saber durar” di salazariana memoria o, al contrario, l’attacco frontale a iniziative, decisioni, scelte effettuate da chi avrà ancora, entro e non oltre maggio-giugno 2018, le redini del potere. Difficile fare giornalismo in un contesto tutt’altro che fluido: il rischio di apparire troppo compiacenti all’una o all’altra frangia è elevato.

Mauro ha ragione nel sostenere che determinati avvenimenti si sono rivelati fiaschi. Succede, è successo, succederà. L’unanimità culturale è pura utopia, specie considerando la morfologia della nostra comunità. «E… venti culturali per pochi intimi» ha aggiunto, serafico, l’ex assessore.

La cartina tornasole delle centinaia di persone che hanno assistito all’esibizione del non meglio precisato interprete neomelodico (genere che non apprezzo ma da giornalista non posso trascurare, dato che è rappresentativo dei gusti musicali di una fetta consistente di pubblico) è la sconfortante tristezza di quegli appuntamenti culturali nascosti che quotidianamente provocano, da parte mia, reazioni tali che ci sarebbe materiale per una serie sul web. Lo ammetto: sono infastidito dall’idea che si debba discutere di argomenti potenzialmente interessanti per tanta gente al chiuso e in semiclandestinità. Perché sono convinto (sottolineo: convinto) che lo si faccia di proposito!

Per me non c’è alcuna differenza fra la birrozza in mano al 26enne dalla panza mongolfieristica e l’altezzosa sventagliata della donna di una certa età componente della presunta “borghesia illuminata” che guarda tutti dall’alto verso il basso: sono solo le opposte espressioni di un’ostinata volontà di chiusura nei confronti degli “estranei”.

Entrambi ostentano il loro status: l’uno, con la 33cl ghiacciata, perfettamente a suo agio nel contesto della sagra di quartiere; l’altra, sinistramente rintanata nel “solito caveau” del dibattito culturale per quattro gatti. In mezzo, nell’anonima domenica di un’agonizzante estate biscegliese, lo spettacolo dei burattini. Non è un caso. Buonanotte.

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Attualità / BLOG / BUONANOTTE // Scritto da Vito Troilo // 1 agosto 2016