BLOG | Buonanotte olimpico – 6

Attualità / BLOG / BUONANOTTE // Scritto da Vito Troilo // 11 agosto 2016

BLOG | Buonanotte olimpico – 6

L’assurdo gioco al massacro su Federica Pellegrini. Schwazer punito per far male a Donati

Blog Vito

BUONANOTTE OLIMPICO – 5

BUONANOTTE OLIMPICO – 4

BUONANOTTE OLIMPICO – 3

BUONANOTTE OLIMPICO – 2

BUONANOTTE OLIMPICO – 1

Doppia cifra raggiunta e valicata dopo appena cinque giornate. L’Italia, sorretta dal talento degli atleti meno conosciuti e completamente ignorati dallo star system, tiene botta. Le “stelle” hanno al momento deluso aspettative spesso alimentate da una scarsa conoscenza diffusa delle realtà delle discipline nelle quali gareggiano.

Federica Pellegrini, a 28 anni, ha conquistato tutta una serie di titoli e allori tali (è ancora detentrice del primato mondiale sui 200 stile libero, la famigerata gara in cui è arrivata “solo” quarta) che davvero non comprendo cosa le si possa rimproverare o addirittura imputare. Il nuoto, come l’atletica leggera, il basket, la pallavolo e il calcio, è una disciplina molto competitiva e di larghissimo respiro internazionale, che per la sua stessa natura consente ad atleti di qualsiasi stato al mondo, potenzialmente, di essere competitivi. Non è così per la scherma, le arti marziali, il canottaggio, il tiro: sport di respiro internazionale molto più limitato. Il peso assoluto di una medaglia olimpica è identico mentre quello specifico cambia, perché, tanto per fare un esempio, vincere l’argento nel torneo di basket maschile equivale, sotto il profilo tecnico, a un oro in qualsiasi altra specialità. 

Sono rimasto inorridito dalla puerilità e dall’insensatezza di alcuni commenti. Per quanto, lo confermo, sia tutto fuorché un grande tifoso di Federica Pellegrini, trattarla così non ha senso. Siamo il paese che ha dato i natali a due dei più bei simboli dello sport mondiale: Pietro Mennea e Sara Simeoni. Evidentemente non ci meritiamo questo onore.

Mi dispiace per Alex Schwazer, che ora paga colpe non sue. Hanno voluto punire Sandro Donati, uno dei pochi che il doping l’ha combattuto sempre e tutto. Compreso quello dei “presunti puliti” dei paesi occidentali. Buonanotte.

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Attualità / BLOG / BUONANOTTE // Scritto da Vito Troilo // 11 agosto 2016