BISCEGLIESE DELL’ANNO 2016 | Ecco il regolamento che premia le personalità di spicco dell’anno

BISCEGLIESE DELL'ANNO // Scritto da Fabrizio Ardito // 1 ottobre 2016

BISCEGLIESE DELL’ANNO 2016 | Ecco il regolamento che premia le personalità di spicco dell’anno

Torna il riconoscimento che premia le eccellenze della città

Torna in una nuova veste il riconoscimento “Biscegliese dell’Anno”, l’iniziativa pensata per mettere il luce persone, gruppi e associazioni che si sono distinti nel 2016. L’Associazione “G.B.Ferrara” e la redazione di Bisceglie in Diretta sono liete di dare il via alla quarta edizione del premio “A da mast!”.

LE NOVITÀ. Con gli ultimi anni le categorie sono rimaste fondamentalmente sempre le stesse, ormai istituzionalizzate in dodici raggruppamenti (“Arte visive, scultoree e design”, “Atleti”, “Biscegliesi nel mondo”, “Cinema e teatro”, “Danza”, “Gusto”, “Imprenditorialità”, “Musica”, “Promozione Culturale”, “Prosa e poesia”, “Squadre sportive”, “Sociale e Volontariato”), e il 2016 non porta cambiamenti in tal senso.

A innovare in maniera forte l’edizione di quest’anno è la tempistica: come è noto, il riconoscimento “Biscegliese dell’Anno” vedeva protagonista il giornale, nelle edicole fino a pochi mesi fa; ma con il digitale alle porte abbiamo deciso di cambiare anche la tabella di marcia del riconoscimento.

COME SI PROCEDERÀ? E allora dal 7 ottobre al 7 novembre al via le autocandidature (questa volta è stato istituzionalizzato anche l’invio di candidature con la posta elettronica), mentre dall’8 al 25 novembre la redazione vaglierà e chiamerà a raccolta i candidati, i cui nomi saranno noti il 26 novembre sul questo portale. La votazione partirà il 27 novembre e come ogni anno durerà un mese esatto: i riflettori si spegneranno il 27 dicembre e il giorno successivo saranno pubblicati i vincitori del riconoscimento.

Nel caso in cui in una categoria la differenza tra il primo candidato e i successivi sia inferiore al 5,0% (con troncamento alla prima cifra decimale), si proseguirà il voto per altri pochi giorni, dal 28 al 31 dicembre. Il primo giorno del 2017 saranno comunicati i vincitori del riconoscimento e coloro che, per meriti speciali e degni di menzione, si aggiudicheranno il premio “Diretta”.

NIENT’ALTRO? In ultimo, ma non per questo meno degno di menzione, possono ricandidarsi i vincitori del primo premio “A da mast!“, svoltosi nel 2013: la redazione, per non favorire troppo personalità che hanno già avuto clamore nelle edizioni passate, ha convenuto che passati due edizioni ci si possa ricandidare nella stessa categoria, ovviamente con qualcosa di nuovo. Chiunque abbia vinto nelle edizioni 2014 e 2015 può comunque ricandidarsi nell’edizione 2016, ma in una categoria diversa da quella in cui è risultato vincitore.

QUI IL REGOLAMENTO COMPLETO >> Regolamento 2016

Fabrizio Ardito

Chi è Fabrizio Ardito

Giornalista pubblicista dal 2012, è studente di Marketing e Comunicazione. E' l'ispiratore dello spazio web del giornale cartaceo (all'inizio per l'allora Diretta Nuova, ora Bisceglie in Diretta), di cui è stato responsabile. Tra i suoi interessi ci sono la Politica, la Comunicazione, la Statistica, l'Astronomia e l'Informatica. Attualmente è redattore di Bisceglie in Diretta.




BISCEGLIESE DELL'ANNO // Scritto da Fabrizio Ardito // 1 ottobre 2016