BISCEGLIE-VIRTUS FRANCAVILLA 1-3 | Capolista matura e implacabile, baby nerazzurri protagonisti di una bella prova

Sport // Scritto da Vito Troilo // 10 aprile 2016

BISCEGLIE-VIRTUS FRANCAVILLA 1-3 | Capolista matura e implacabile, baby nerazzurri protagonisti di una bella prova

Per i nerazzurri a segno Anthony Partipilo (da poco divenuto papà del piccolo Vito)

Bisceglie-Virtus Francavilla 1-3

Bisceglie: Vicino, Aprile, Rubino, Fanelli, Ola, Lamorte, De Vivo, Ngom, Lorusso (dal 54° Guglielmi), Partipilo, Pizzutelli (dal 59° Khalil). Allenatore: Claudio De Luca. A disposizione: Leo, Ivone, Saias, Lubrano, Marra, Lancellotti, Loconte.
Virtus Francavilla: Albertazzi, Bartoli (dal 76° Tundo), Vetrugno, Risolo, Taurino, Gallù, Liberio (dal 66° Pino), Bason, Masini, Galdean, Montaldi. Allenatore: Antonio Calabro. A disposizione: Spinelli, De Toma, Turi, Rotunno, Mignogna, De Giorgi, Picci.
Terna arbitrale: Zufferli di Udine (Nocella, Longo di Paola).
Reti: 25° Masini ,42° Partipilo, 44° Montaldi.
Note: spettatori 1200. Ammoniti: Lorusso, Liberio, Taurino. Calci d’angolo: 1-8.

17° successo in campionato per la Virtus Francavilla, tornata a condurre la classifica del girone H di Serie D in solitudine a seguito della sconfitta di misura del Nardò sul campo del Marcianise. La capolista ha espugnato il campo di un Bisceglie tenace e grintoso per un tempo, più impacciato nella ripresa al cospetto di una squadra costruita per il salto di categoria.

Primo episodio di rilievo dopo 8 minuti: doppia chance per Partipilo, cui si è opposto Albertazzi con un’ottima parata. Sulla ribattuta il centravanti barese, in precario equilibrio, ha concluso sul fondo. L’estremo ospite è uscito tempestivamente su Rodolfo De Vivo lanciato a rete e il suo corto rilancio non è stato sfruttato nel migliore dei modi da Lorusso, il cui tiro strozzato non ha raggiunto la porta momentaneamente sguarnita. Sussulto della battistrada al 20°: affondo di Liberio sull’out destro e traversone per Montaldi che di testa, in tuffo, ha mandato la palla fuori di un soffio. Francavilla vicinissimo al vantaggio al 22°: destro potente di Gàldean dalla distanza e traversa interna. Punteggio sbloccato al 25° da Masini, lesto nel trafiggere Vicino dall’interno dell’area piccola. Replica Bisceglie al 34°: cross di Pizzutelli, colpo di testa di Lamorte e facile parata del portiere ospite. Progressione di Partipilo, capace di percorrere oltre 30 metri palla al piede: Taurino lo ha steso rimediando il cartellino giallo. Calcio piazzato susseguente di De Vivo: sinistro a giro alto. Finale di tempo scoppiettante: malinteso fra Albertazzi e Vetrugno, rigore in movimento sui piedi di Lorusso che però ha sparato fuori misura. Pareggio del Bisceglie al 43°: assist di Lamorte per Anthony Partipilo che non ha lasciato scampo al numero uno avversario festeggiando così nel migliore dei modi la nascita del primogenito Vito. Lucidissimi, i primi della classe hanno immediatamente trovato la seconda marcatura con Anibal Montaldi ancora su palla inattiva.

Ripresa dai ritmi molto più bassi: De Vivo, al 55°, ha cercato senza esito la soluzione col sinistro. Masini, imbeccato da Montaldi, si è presentato a tu per tu con Vicino ma la sua puntata è terminata a fil di palo. La gara è entrata in una fase interlocutoria, coi baby di casa incapaci di scardinare un Francavilla chiuso a difesa del preziosissimo risultato. Sette i minuti di recupero concessi dal direttore di gara: deboli i tentativi del Bisceglie, molto discutibile il penalty concesso al 95° per un presunto fallo di Fanelli su Masini, che si è incaricato della trasformazione. Ultimi istanti della sfida contrassegnati dal nervosismo.

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Sport // Scritto da Vito Troilo // 10 aprile 2016