BISCEGLIE NON COMBATTE LA VIOLENZA SULLE DONNE

Attualità / Cultura // Scritto da La Redazione // 15 febbraio 2013

BISCEGLIE NON COMBATTE LA VIOLENZA SULLE DONNE


Ieri la giornata mondiale contro i maltrattamenti femminili. Sel rimarca la grande assenza del Comitato Pari Opportunità di Bisceglie nella lotta alla sopraffazione delle donne

violenza_donne

“Un miliardo di donne violate è un’atrocità: un miliardo di persone che ballano contro la violenza è una rivoluzione”, è lo slogan con il quale Eve Ensler, scrittrice e fondatrice del V-Day, ha lanciato l’iniziativa planetaria “One Billion Rising” contro la violenza che le donne sono costrette a subire in tutto il mondo.

Oggi sulla Terra, si stima che una donna ogni tre subisce una violenza. Questo significa un miliardo di donne. “ONE BILLION RISING” è un momento festoso e pacifico che vuole trasformare il 14 febbraio in una giornata di riscatto universale dalle ingiustizie che subiscono quotidianamente le donne di tutto il mondo.

Sono migliaia le associazioni e organizzazioni di 189 Paesi nel mondo che hanno aderito; anche in Italia numerosissime città hanno risposto all’appello, che prevede un flashmob in tutte le piazze del mondo, proprio nel giorno dedicato agli innamorati, dove un miliardo di donne e uomini danzeranno sulle note di “Break the chain” (spezza la catena).

In molte città la Commissione per le Pari Opportunità ha scelto di dare un segnale; in alcuni casi mobilitando la cittadinanza con la semplice adesione al flashmob, in altri coinvolgendo le scuole (partendo dai giovani delle scuole superiori perché è in questa fascia di età, 14-18 anni, che si può iniziare un cambiamento culturale e di mentalità).

Bisceglie, come sempre, rappresenta un caso anomalo. Il 14 febbraio è passato senza nessun cenno di partecipazione, nemmeno ideale. Il mutismo della nostra Commissione per le pari opportunità è sempre più eloquente e sconvolgente, invece. Certo, bisogna riconoscere a questa città una certa coerenza: da un’amministrazione che non ha mostrato alcun interesse e rispetto per la rappresentanza di genere, cosa potevamo aspettarci?

Sinistra Ecologia e Libertà si è unita idealmente a questa danza per la tutela delle donne, per esprimere la solidarietà, la   forza collettiva e urlare il suo BASTA alla violenza contro le donne, le ragazze, le bambine di tutto il mondo.




Attualità / Cultura // Scritto da La Redazione // 15 febbraio 2013