Bisceglie-Nocerina, partitissima di grande fascino. Verso un “Ventura” gremito

Sport // Scritto da Vito Troilo // 9 dicembre 2016

Bisceglie-Nocerina, partitissima di grande fascino. Verso un “Ventura” gremito

Ultima gara casalinga del girone d’andata per i nerazzurri. Mercato: tesserato il difensore ex Torres Raucci

Bello, per quanto lungo e comunque faticoso, il viaggio di ritorno da una trasferta vittoriosa. Il Bisceglie ha conquistato a Ciampino il quarto successo esterno in campionato, confermando un trend molto positivo anche lontano dal “Gustavo Ventura”: lasciate alle spalle le uniche due sconfitte (di misura) a Gravina e Manfredonia, i nerazzurri hanno centrato tre affermazioni (San Severo, Anzio, Ciampino) a fronte di un solo pareggio (l’amaro 2-2 di Francavilla).

Il collettivo caro al presidente Nicola Canonico ha giocato una partita fuori casa in più (otto) rispetto al Trastevere capolista (sette). Il calendario della battistrada nei due turni conclusivi del girone d’andata prevede l’ostico impegno sul sintetico del “Miramare” e la comoda sfida casalinga col fanalino di coda Cynthia. L’analisi comparata dei percorsi delle quattro contendenti per la promozione è un elemento psicologico di fondamentale rilevanza: i capitolini di mister Gardini, galvanizzati dal 3-2 ai danni del Gravina, desiderano fare risultato su un campo, quello di Manfredonia, in cui il Bisceglie ha perso punti.

Matteo Montinaro dà il "cinque" a mister Ragno nella foto di Emmanuele Mastrodonato

Matteo Montinaro dà il “cinque” a mister Ragno nella foto di Emmanuele Mastrodonato

La strada verso la Lega Pro è decisamente trafficata. Il rendimento delle principali protagoniste, in alcuni casi, sorprende:  è paradossale, per esempio, che il Gravina abbia fatto finora più fatica al “Vicino”, malgrado il fattore campo più incisivo del girone H (è quello murgiano il pubblico più numeroso), con un bilancio 3-3-1. Il team di Claudio De Luca è l’unico, col Nardò, ad aver espugnato per cinque volte i terreni di gioco delle avversarie: un dato che lascia trasparire, forse, una minore tranquillità della squadra a esprimersi sul rettangolo amico. La Nocerina, al “San Francesco”, ha subito appena tre reti in sette incontri, al contrario delle dodici incassate in trasferta, segno di uno squilibrio statistico che non ricorre in altre big.

Il Bisceglie, sul campo, avrebbe 31 punti, 17 dei quali raccolti in casa. Andrea Petta e compagni vantano la migliore differenza reti del torneo (+14) e sembrano destinati a incrementare il divario fra i gol segnati e i palloni raccolti dalla propria porta. Il modulo a trazione anteriore è un marchio di fabbrica ormai imprescindibile degli stellati.

Ferdinando Raucci

Ferdinando Raucci

Giovedì mattina, poco prima della partita di Ciampino, il club ha ufficializzato il tesseramento del difensore Ferdinando Raucci, classe 1997. Terzino sinistro, è cresciuto nel vivaio del Siena e ha giocato nella formazione Primavera dell’Avellino. Nella passata stagione ha realizzato una rete in 30 presenze con la maglia della Torres di Sassari, compagine del girone G di Serie D mentre quest’annata l’ha cominciata nel Lumezzane, in Lega Pro, senza mai scendere in campo, ragione per cui ha potuto già unirsi al gruppo.

Venerdì la ripresa degli allenamenti (dovrebbe esserci anche Claudio Miale, che ha saltato Ciampino perché influenzato) mentre sabato mattina è in programma la consueta rifinitura che dovrebbe aiutare Nicola Ragno a sciogliere gli ultimi dubbi riguardo la formazione da schierare domenica. L’attaccante Mauro Cioffi, prelevato nei giorni scorsi dal Madrepietra Apricena, sarà disponibile avendo scontato il turno di squalifica.

Bisceglie-Nocerina avrà inizio alle ore 15:00 (live score sul nostro sito dalle ore 14:35). La società ha indetto, per l’occasione, la giornata Pro Bisceglie: gli abbonamenti non saranno validi e i tifosi nerazzurri (si spera tantissimi) che intenderanno assistere al match potranno acquistare i tagliandi d’ingresso allo stadio al prezzo di otto euro per la gradinata e 15 euro per la tribuna laterale. 210 i biglietti riservati ai supporters molossi al costo di otto euro. Tutti gli e le under 14 accederanno gratuitamente all’impianto.

La delicatissima direzione della gara di domenica è stata affidata all’arbitro comasco Andrea Colombo. Lo assisteranno Gianluca Perna e Alessandro Palmigiano di Roma.

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Sport // Scritto da Vito Troilo // 9 dicembre 2016