Bisceglie, Montegranaro, Campli: equilibrio offensivo e solidità difensiva

Sport // Scritto da Vito Troilo // 30 novembre 2016

Bisceglie, Montegranaro, Campli: equilibrio offensivo e solidità difensiva

L’analisi sul girone D della Serie B di basket dopo le prime nove giornate di campionato

Nove giornate di campionato sono più che sufficienti ai fini di una analisi dell’andamento del torneo di Serie B e nella fattispecie di quanto accaduto nel girone D, che raggruppa 16 formazioni provenienti da sette regioni diverse. Un vero e proprio melting-pot cestistico, un aspetto che rende ancora più stuzzicante un torneo già affascinante.

Il primato in classifica dei Lions Bisceglie è per certi versi sorprendente ma nient’altro che il frutto dell’ottimo lavoro svolto da coach Sorgentone e dal suo staff tecnico su una squadra che può e vuole migliorare giorno dopo giorno. Prospettive di sviluppo differenti quelle di Montegranaro, roster costruito per vincere e basta. La compagine allenata da Ceccarelli ha smaltito la delusione per il bruciante stop della prima giornata al PalaDolmen infilando una serie di otto affermazioni consecutive. Ottimo anche l’inizio di Campli, che ha una sola sconfitta e un match da recuperare. Porto Sant’Elpidio ha dimostrato di poter competere con tutte, specie fra le mura amiche dove ha ceduto solo nel confronto con Bisceglie. Imbattute in casa San Severo e Pescara, due grandi protagoniste della passata stagione (rispettivamente semifinalista e finalista playoff) che pur avendo modificato solo in parte gli organici non sembrano poter garantire un rendimento continuo in trasferta.

Simone Zanotti, nella scorsa stagione in nerazzurro, è a Monteroni. È l'unico giocatore del girone D in top five sia per punti che per rimbalzi

Simone Zanotti, nella scorsa stagione in nerazzurro, è a Monteroni. È l’unico giocatore del girone D in top five sia per punti che per rimbalzi

Non può essere ritenuto soddisfacente il record (4-4) di Matera. L’ambiente forse non ha ancora assorbito il trauma della retrocessione (e del mancato ripescaggio). Gli investimenti compiuti e le indiscutibili qualità dei giocatori messi a disposizione di Roberto Miriello rendono ingiustificabile una percentuale di vittorie al 50%. L’unico acuto di capitan Cantagalli e compagni è stato il bel successo casalingo sulla capolista Lions Bisceglie: troppo poco per una piazza che esige l’immediato ritorno nella seconda serie nazionale. Difficile lavorare con la pressione addosso.

Nel gruppetto delle squadre con quattro vittorie Giulianova e Rimini. Sorprende un po’ il buon rendimento della giovanissima compagine emiliana, sostenuta dal contributo di esperienza di Charlie Foiera e Luca Pesaresi. Quasi tutte le formazioni a quota 6 (quattro su sei) non hanno ancora vinto una partita fuori casa. In coda, desolatamente fermo al palo Venafro, roster che necessita di rinforzi per scongiurare un altrimenti inevitabile ultimo posto.

L’analisi delle classifiche di rendimento individuale certificano una tendenza lampante: i team al vertice non hanno giocatori fra i primi 5 realizzatori né rimbalzisti ma al contrario i primi tre fornitori di assist del girone sono i playmaker titolari delle squadre col miglior saldo vinte-perse (Rivali, Bottioni e Cucco, nella foto). L’equilibrio offensivo paga, specie se combinato a una certa solidità difensiva: non è un caso che Montegranaro, Bisceglie e Campli siano rispettivamente la prima, seconda e quarta miglior difesa del torneo.

I TOP DEL GIRONE D
Media punti per gara
Federico Lestini (Matera) 19.9
Simone Zanotti (Monteroni) 19.4
Fabrizio Gialloreto (Ortona) 19.1
Simone Pepe (Pescara) 19
Andrea Maggiotto (Senigallia) 18.5
Marco Salari (Isernia) 18.2

Media rimbalzi per gara
Roberto Chiacig (Taranto) 13.5
Simone Zanotti (Monteroni) 11.3
Ginaluca Di Carmine (Ortona) 10
Emidio Di Donato (Pescara) 9.2

Media assist per gara
Eugenio Rivali (Montegranaro) 6.1
Riccardo Bottioni (Campli) 5.4
Marco Cucco (Bisceglie) 5

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Sport // Scritto da Vito Troilo // 30 novembre 2016