Bisceglie calcio, ecco cosa serve per mantenere il diritto di Serie D

Sport // Scritto da Vito Troilo // 25 giugno 2014

Bisceglie calcio, ecco cosa serve per mantenere il diritto di Serie D


Venerdì 11 luglio, ore 18:00. Il termine entro cui è necessario effettuare tutti gli adempimenti per iscrivere una società avente diritto al campionato di Serie D è divenuto, da sabato 21 giugno, un ostacolo che preoccupa i sostenitori del Bisceglie calcio.

50 mila euro è la somma da presentare per garantirsi, ai fini federali, la partecipazione al massimo campionato dilettantistico: 31 mila euro di fideiussione e 19 mila euro di tassa d’iscrizione.

L’apertura delle procedure on line è prevista lunedì 7 luglio. La Covisod, commissione di controllo della Federcalcio sulle società dilettantistiche, prenderà in esame le domande di partecipazione e trasmetterà le sue decisioni entro il 18 luglio, concedendo una settimana di tempo ai club respinti o sospesi per integrare le documentazioni. Il 31 luglio è prevista l’ufficializzazione degli organici e la composizione dei gironi.

E’ chiaro che alla cifra di 50 mila euro sia da aggiungere ben altro tipo di budget per affrontare il torneo di Serie D. Allestire un organico in grado di competere per salvarsi costerebbe, mantenendosi stretti, almeno altri 350 mila euro. Chi ha davvero a cuore le sorti del Bisceglie calcio non può più nascondersi: è questo il momento di agire.

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Sport // Scritto da Vito Troilo // 25 giugno 2014