BISCEGLIE CALCIO, CHIUSA LA GRADINATA PER IL DERBY COL MONOPOLI!

Sport // Scritto da Vito Troilo // 15 gennaio 2014

BISCEGLIE CALCIO, CHIUSA LA GRADINATA PER IL DERBY COL MONOPOLI!


Gradinata chiusa per Bisceglie-Monopoli

Gradinata chiusa per Bisceglie-Monopoli

Clamorosa e inaspettata decisione del giudice sportivo della Lega Nazionale Dilettanti.

Il Bisceglie calcio è stato punito con la disputa di una gara casalinga a patto che il settore riservato alla tifoseria locale sia chiuso. In soldoni, Bisceglie-Monopoli sarà giocata non soltanto senza i sostenitori biancoverdi per il divieto di trasferta imposto loro ma anche con la gradinata senza pubblico.

Motivo di questo provvedimento sarebbe, secondo il comunicato ufficiale, il fatto che i supporters nerazzurri avrebbero «nel corso del primo tempo e in due occasioni, rivolto espressioni dal contenuto discriminatorio per ragioni di razza all’indirizzo di un calciatore avversario. Gli stessi sostenitori, nel corso dell’intervallo, lanciavano pietre di varie dimensioni contro i sostenitori della squadra avversa». Il club nerazzurro era già stato messo sotto osservazione in novembre, come spiegato in questo articolo.

E’ molto strano che nei giorni susseguenti l’incontro fra Matera e Bisceglie nessun media lucano abbia fatto riferimento a episodi di questo tipo. I biscegliesi non meritano di passare per razzisti e violenti, dato che non è emerso alcun episodio controverso né si sono registrati contatti fra le opposte tifoserie.

Con la sola tribuna aperta al pubblico per il derby, chiaramente Nicola Canonico si è riservato di valutare l’opportunità di mantenere la giornata Pro-Bisceglie. L’incontro si giocherà domenica 18 gennaio alle ore 16:30.

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Sport // Scritto da Vito Troilo // 15 gennaio 2014