Maltempo, Bisceglie 2018 sollecita il comune a chiedere lo stato di calamità

Politica // Scritto da Serena Ferrara // 17 gennaio 2017

Maltempo, Bisceglie 2018 sollecita il comune a chiedere lo stato di calamità


IMG_7203 IMG_7216Rape, finocchi, cicorie, cavoli, bietole, prezzemolo, verza, insalate. E ancora problemi alla vegetazione delle giovani piantagioni di olivo e rischi di scuoiatura delle piante.

Sono questi i danni riscontrati dall’agricoltura locale a seguito delle nevicate del 6 e 7 gennaio. Il rischio di mettere in ginocchio, per tutto l’anno a venire, i ricavi del settore, è sotto gli occhi di tutti gli addetti ai lavori: circa 800 realtà.

Per questo nella mattinata del 15 gennaio, i rappresentanti della coalizione di centrodestra Bisceglie2018, Sergio Silvestris, Sergio Ferrante (Forza Italia), Rocco Prete (Noi con Salvini) e Domenico Pizzi (Il Torrione), hanno effettuato un sopralluogo in diversi orti dell’agro al confine con le città di Ruvo e Corato. In zona Zappino sono stati riscontrati gravi danni alle colture e agli impianti causati dalla caduta delle serre sotto il peso della neve.

«Il settore agricolo rappresenta una delle forze trainanti dell’economia locale – hanno osservato gli esponenti del centrodestra biscegliese  – per le aziende agricole già fortemente provate dal crollo dei prezzi e dalle regole rigide imposte dalla grande distribuzione, questo ennesimo colpo rischia di essere fatale».

La normativa vigente stabilisce che il Ministero delle politiche agricole, previo accertamento degli effetti degli eventi calamitosi, dichiari, entro trenta giorni dalla richiesta delle Regioni interessate, l’esistenza del carattere di eccezionalità delle calamità naturali, individuando i territori danneggiati e le provvidenze sulla base della richiesta.

Per questo: «La coalizione Bisceglie2018 chiede al comune di Bisceglie si sollecitare immediatamente l’ufficio Provinciale Agricoltura della Regione Puglia affinché siano effettuati, ad horas, i sopralluoghi necessari per accertare i gravi ed irrimediabili danni subiti dalle colture agricole colpite dalle copiose nevicate e dalle bassissime temperature del gennaio 2017. Iniziativa, tra l’altro, già presa da numerosi altri comuni delle zone colpite dal maltempo della scorsa settimana nella Provincia di Bari.

La Regione deve attivarsi immediatamente per constatare i danni subiti dalle piantagioni agricole, per poi richiedere la dichiarazione dello stato di calamità naturale al Ministero per le Politiche Agricole e Forestali».

Serena Ferrara

Chi è Serena Ferrara

Giornalista pubblicista dal 2005, pianista nella sua prima vita, dirige "La Diretta nuova" (oggi mensile cartaceo "Bisceglie in Diretta") dal 2008 e www.bisceglieindiretta.it dalla sua nascita. Impegnata nel volontariato, cameraman, si occupa anche di comunicazione istituzionale e di grafica




Politica // Scritto da Serena Ferrara // 17 gennaio 2017