Rifiuti, Silvestris risponde a Valente: «Dall’amministrazione reazione politicamente volgare, noi ribadiamo le nostre proposte»

Politica // Scritto da Serena Ferrara // 22 gennaio 2017

Rifiuti, Silvestris risponde a Valente: «Dall’amministrazione reazione politicamente volgare, noi ribadiamo le nostre proposte»


«Dall’amministrazione reazione politicamente volgare, noi ribadiamo le nostre proposte».

È pieno clima di campagna elettorale anticipata, quello che il tema “raccolta differenziata” ha scatenato a Bisceglie. Si gioca ormai al rialzo della tensione, con il rischio che il contenuto oggettivo delle proposte venga vanificato da un contenuto politico che ha poco a che vedere con la gente e le questioni pratiche. Il circolo vizioso fatto di botta e risposta ha ora un nuovo capitolo.

Dopo il duro intervento di Vincenzo Valente, l’esponente Sergio Silvestris risponde direttamente, a nome della coalizione Bisceglie 2018, additando l’assessore di «Gravi offese personali». 

«Avevamo previsto – spiega – che le nostre proposte per migliorare la raccolta differenziata e ridurre le odiose tasse imposte ai cittadini, avrebbero innervosito l’amministrazione comunale.

Non pensavamo, però, che la coda di paglia del sindaco uscente Spina e della sua cosiddetta amministrazione avrebbe scatenato reazioni tanto violente, politicamente volgari e scomposte. A livelli così bassi, a cui si vuole degradare la politica cittadina, noi non siamo capaci di scendere. per questo lasciamo Spina e i suoi (sempre meno) seguaci a sproloquiare con i termini e le espressioni che gli sono consoni.

Per quanto ci riguarda, ribadiamo le nostre proposte, serie e realizzabili immediatamente, per migliorare la differenziata e diminuire le tasse ai cittadini: eliminazione dei secchielli e istituzione di un’unica zona di raccolta per tutta la città con i bidoni condominiali (come oggi avviene nei quartieri Sant’Andrea e Seminario); attivare le due stazioni mobili previste nella gara d’appalto più altre due stazioni volanti con i motocarri per decongestionare le due isole ecologiche; reperire i fondi per realizzare altre due isole ecologiche su suoli comunali all’ex depuratore di zona San Francesco e accanto all’attuale nuovo depuratore in zona Lama di Macina; modificare il regolamento urbanistico per prevedere in tutti i nuovi palazzi in costruzione il garage interrato condominiale riservato alla raccolta differenziata condominiale; eliminare la dotazione organica in eccesso e quelle figure non necessarie all’espletamento del servizio, così da ridurre i costi e ridurre la Tari a tutte le famiglie.

Se la cosiddetta amministrazione comunale adotterà queste proposte, saremo ben felici di aver risolto un problema che costoro non sono stati in grado di affrontare. Se invece continueranno a perseverare negli errori, diciamo ai cittadini di pazientare ancora per un anno. Tra quattordici mesi il sindaco uscente e la sua cosiddetta amministrazione faranno finalmente le valigie, e con le valigie faremo portar via loro anche i mastelli ed abbasseremo le tasse ai cittadini.

Al mio amico Vincenzo Valente, che mi conosce da neonato, che in più occasioni mi ha votato e sostenuto, e che di me ben conosce onestà, rigore etico e dirittura morale invio un caro abbraccio. Soprattutto lo rassicuro: se un giorno qualcuno, fosse anche un sindaco, mi chiedesse di apporre la mia firma sotto un comunicato stampa pieno di offese nei suoi confronti, simili a quelle che lui ha rivolto a me, io senza esitare mi rifiuterei di farlo».

Serena Ferrara

Chi è Serena Ferrara

Giornalista pubblicista dal 2005, pianista nella sua prima vita, dirige "La Diretta nuova" (oggi mensile cartaceo "Bisceglie in Diretta") dal 2008 e www.bisceglieindiretta.it dalla sua nascita. Impegnata nel volontariato, cameraman, si occupa anche di comunicazione istituzionale e di grafica




Politica // Scritto da Serena Ferrara // 22 gennaio 2017