BILANCIO DI PREVISIONE, LA GIUNTA SPINA RESPINGE LE PROPOSTE DELL’OPPOSIZIONE

Politica // Scritto da La Redazione // 24 gennaio 2014

BILANCIO DI PREVISIONE, LA GIUNTA SPINA RESPINGE LE PROPOSTE DELL’OPPOSIZIONE


«Non valutabile stante l’assenza della relativa quantificazione finanziaria». Con questa motivazione sono state respinte sia le proposte di emendamento al bilancio di previsione del comune presentate dal Partito Democratico, che quelle dei consiglieri di Forza Italia, Democrazia Cristiana e Il Torrione.

La giunta ha deliberato di non accogliere gli emendamenti semplicemente perché non era stato indicato quanto sarebbe costata ogni singola proposta avanzata dall’opposizione.

consiglio comunale 2014 angarano

Angelantonio Angarano

Il PD, con Angelantonio Angarano, aveva proposto ad esempio fondi per l’acquisto di arredi scolastici, il servizio di bikesharing, la creazione di un salario di inserimento per i giovani, un presidio fisso della polizia municipale a Sant’Andrea e tante altre cose. Tutte non prese in considerazione dalla giunta perché mancava l’indicazione degli importi.

Stesso destino alle proposte dell’opposizione di centrodestra, con alcuni punti del programma presentato alle ultime elezioni amministrative, tra cui l’ampliamento del sistema wi-fi in piazza Vittorio Emanuele e litoranea, borse di studio per i ragazzi diplomati con 100, fondo per giovani laureati che forniscono corsi di recupero a studenti delle superiori con lacune scolastiche e appartenenti a famiglie non abbienti. Altre proposte, non sono state ritenute accoglibili anche perché non di competenza del comune, come l’istituzione di un fondo come credito di imposta alle imprese biscegliesi che assumono.

Singolare la motivazione con cui è stata respinta la proposta di ridurre del 20% l’indennità a sindaco, assessori e presidente del consiglio: «La riduzione stimata, pari a circa 50.000 euro, non comporta squilibri sul bilancio».




Politica // Scritto da La Redazione // 24 gennaio 2014