Bellavita, inseguimento vano: il Troia passa al “Di Liddo”

Sport // Scritto da Vito Troilo // 14 dicembre 2016

Bellavita, inseguimento vano: il Troia passa al “Di Liddo”

Sotto di due reti la squadra di Tridente è riuscita soltanto a dimezzare lo svantaggio. Domenica trasferta a Cagnano Varano

Bellavitainpuglia.it a corrente alternata. Gli effetti benefici, per la classifica e il morale del gruppo, del successo conseguito nella trasferta di Ischitella (gol decisivo di Antonio Monopoli al 75°) sono stati annullati dallo scivolone interno di domenica 11 dicembre nella sfida col Troia. Il collettivo guidato in panchina da Fabrizio Tridente è stato sconfitto al “Francesco Di Liddo” dal Troia al termine di una gara rocambolesca e contrassegnata dalla malasorte, al netto dei meriti della compagine viaggiante. Una splendida rete di Berardi (gran tiro dalla distanza) dopo appena sette minuti ha sbloccato il punteggio e tutti i tentativi del Bellavita di ristabilire la parità si sono rivelati infruttuosi: Piero Di Tullio, Altomonte e Adriano Dell’Olio hanno trovato le pronte risposte del portiere avversario Festa. Poco dopo la mezz’ora il Troia ha raddoppiato su penalty concesso per un fallo di mani di Natale Todisco (vane le proteste della compagine locale) e trasformato da Zazzera.

Sotto di due reti a metà gara i biscegliesi le hanno tentate tutte per riaprire la contesa, dimezzando il passivo al 72° grazie a un colpo di testa di Todisco su cross di Lucivero. Vano il forcing finale, peraltro reso più arduo dall’uscita per infortunio dell’attaccante Piero Di Tullio a cambi già esauriti. Domenica 18 dicembre il Bellavitainpuglia.it renderà visita al Cagnano Varano nell’ultimo impegno del 2016.

Nella foto il capitano del Bellavitainpuglia.it Natale Todisco

Vito Troilo

Chi è Vito Troilo

Giornalista pubblicista. Caporedattore, oltre che responsabile della redazione sportiva, di Bisceglie in diretta. Si occupa di cronaca, attualità, politica e spettacoli oltre che di sport. È grande appassionato delle tematiche che riguardano l'Europa orientale. Ha praticato calcio, pallacanestro e atletica leggera, è stato allenatore e dirigente di pallacanestro. Ha cominciato a scrivere articoli all'età di 10 anni. Ha collaborato con diversi quotidiani, tv, radio e riviste specializzate. Ha realizzato centinaia di telecronache e radiocronache sportive. Cura uffici stampa e campagne promozionali.




Sport // Scritto da Vito Troilo // 14 dicembre 2016